ECONOMIA

Crescita

Gentiloni: "L'economia accelera, non dilapidare i risultati"

Dobbiamo andare avanti ancora e accelerare se possibile. Il governo farà la sua parte"

Condividi
"L'economia italiana accelera e accelera per merito delle famiglie, delle imprese, dei lavoratori". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni all'inaugurazione del cantiere Open Fiber, aggiungendo che "di questo dobbiamo essere tutti orgogliosi e i risultati non li possiamo disperdere, dilapidare e mettere in discussione, dobbiamo andare avanti ancora e accelerare se possibile. Il governo farà la sua parte".  

Parlando del progetto di Open Fiber, che, ha spiegato, " di valore strategico per la nostra economia", il premier ha commentato i dati sul Pil rilasciati oggi dall'Istat: "La capacità di connessione, l'ampiezza di connessione, la sicurezza della connessione - ha sottolineato - sono e saranno il sistema nervoso della nostra economia. Ne ha bisogno un'economia che finalmente sta riprendendo la sua crescita e mi fa piacere condividere con voi la soddisfazione del governo per i dati resi noti dall'Istat e parlando di una crescita tendenziale all'1,8%", quando invece "solo sei mesi fa le previsioni erano dello 0,8%".

Fare squadra per connettere il Paese
La connessione dell'Italia con la banda ultralarga "non sarà una sfida facile, a cominciare dalla difficoltà dei percorsi autorizzativi: quindi dobbiamo fare squadra, dai condomini ai sindaci, dalle comunità locali alle imprese, al Parlamento, perché  una grande operazione di modernizzazione che deve essere incoraggiata, coltivata, accudita e resa possibile". Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo all'inaugurazione del cantiere Open Fiber a Campli, comune colpito dal terremoto del 2016. "Troppe volte - ha proseguito il premier - l'Italia rallenta sui progetti straordinari, perché ci si incaglia in difficoltà burocratiche. Quindi occhio, questo progetto che il governo e le regioni considerano strategico va seguito passo passo".  

In aree sisma ricostruire ma puntare su futuro
"Nelle aree del terremoto dobbiamo fare fronte all'emergenza, ripristinare l'antico facendo tornare alla loro bellezza i borghi con il loro patrimonio e le loro ricchezze e la loro unicità, ma questo lavoro lo si fa anche scommettendo e investendo sul futuro". Lo ha detto a Campli, comune colpito dal sisma del 2016, il premier Paolo Gentiloni, intervenuto per inaugurare il cantiere Open Fiber per la posa della fibra ottica. "Guardiamo al domani - ha ni - ha proseguito Gentiloni - per fare forti le aree colpite dal terremoto. Io ci tenevo molto al fatto che questa simbolica inaugurazione avvenisse in uno dei comuni del cratere, ma il progetto va oltre le zone colpite dal terremoto, ha un valore strategico per la nostra economia. La capacità di connessione, l'ampiezza di connessione, la sicurezza della connessione sono e saranno il sistema nervoso della nostra economia".
Condividi