Original qstring: print | /dl/rainews/articoli/gentiloni-torino-orgoglioso-governo-mantenuto-orizzonti-strategici-78f46343-5b8e-4fff-80a1-18aacb609f7a.html | rainews/live/ | (none)
Rai News
POLITICA

Incontri al Sermig e a assemblea amministratori locali del Pd

Gentiloni a Torino: orgoglioso governo mantenuto suoi orizzonti strategici

Il presidente del Consiglio ha incontrato una delegazione dei 497 lavoratori licenziati da Embraco: non vi lasciamo soli

"Dopo tredici mesi di governo ho imparato un sacco di cose". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che oggi pomeriggio ha incontrato i giovani all'Arsenale della Pace di Torino. "Fare il ministro degli Esteri - ha aggiunto il premier - è stato meraviglioso. Il ruolo del presidente del Consiglio è diverso, si sta molto a Palazzo Chigi per cercare di risolvere i problemi, una quantità incredibile. Sono orgoglioso che in condizioni molto fragili questo governo abbia mantenuto i suoi orizzonti strategici All'inizio pensavo che non ce l'avrei fatta, non era semplice".

"Europa unita o nano politico"
"L'Europa è un modello di società positivo, basta pensare che non contempla 'la pena di morte', ma rischia di essere un gigante economico e un nano politico". È quanto affermato da Gentiloni al Sermig. "In Ue serve una collaborazione sempre più stretta - aggiunge - occorre che i Paesi si sentano più uniti. L'Ue non è solo un grande mercato, è anche un modello di società. Senza un ruolo determinante del Vecchio Continente la pace nel mondo sarebbe a rischio. Serve più unione per contare di più nel mondo e portare un modello di democrazia".

Incontro con lavoratori Embraco
"Ci lavoriamo, non vi lasciamo soli. Dobbiamo trovare una soluzione. Un pezzetto si è già trovato ma dobbiamo trovare una soluzione". Con queste parole il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni si è rivolto ai lavoratori di Embraco, del gruppo Whirpool, che lo attendevano al Lingotto di Torino, dove è in corso l'assemblea nazionale degli amministratori locali del Pd, per protestare contro 497 licenziamenti sui 537 lavoratori dello stabilimento di Riva di Chieri.

Incontro al Lingotto con amministratori locali
Infine il presidente del Consiglio si è rivolto agli amministratori locali del Partito democratico al Lingotto. "Noi siamo la sinistra di governo - ha detto. Il Pd è la sinistra di governo, il perno di una coalizione di centrosinistra che si ripropone di guidare il Paese, non ce n'è un altro. Siamo credibili perché siamo la sinistra di governo". "Nessuno meglio di voi - dice ai sindaci - può aiutare la sinistra di governo, la nostra coalizione, il Pd in un lavoro di restituzione di fiducia agli italiani. Questo dobbiamo fare nei prossimi anni. Abbiamo cominciato ma abbiamo fatto un pezzetto piccolo di strada. Noi dobbiamo lavorare per far vedere che è possibile riprendere fiducia".