Original qstring: print | /dl/rainews/articoli/germania-schulz-annuncia-negoziati-preliminari-coalizione-1b13198b-a400-4482-a2e4-92c56f7b432a.html | rainews/live/ | (none)
Rai News
MONDO

Stallo dopo le elezioni del 24 settembre

Germania, Schulz annuncia negoziati preliminari di coalizione

Il politico tedesco: "Ci presenteremo ai negoziati con spirito aperto e costruttivo". Merkel al congresso della CSU: "Europa impensabile senza Germania stabile"

Il Partito socialdemocratico (Spd) ha deciso di aprire negoziati preliminari con l'Unione Cristiano democratica (Cdu) di Angela Merkel, per formare un'altra "grande coalizione". Il partito di centrosinistra si è però premunito di sottolineare di voler tenere aperta la possibilità di una "coalizione di cooperazione" più soft, mentre la Cdu è soprattutto interessata a formare una grande coalizione.

La decisione è stata annunciata al quartier generale dell'Spd a Berlino dal leader Martin Schulz, dopo un vertice della commissione del partito. "Ci presenteremo ai negoziati con spirito aperto e costruttivo", ha detto Schulz in conferenza, prima di aggiungere che i negoziati partiranno all'inizio di gennaio.

L'Spd ha provvisoriamente calendarizzato per il 14 gennaio un congresso del partito, quando voterà sui risultati dei colloqui esploratori. Schulz ha annunciato che incontrerà Angela Merkel, insieme ad altri leader Cdu e Spd, prima di discutere la forma che i negoziati prenderanno.

 "La Cdu prende la questione molto seriamente. Anche noi la prendiamo molto seriamente", ha dichiarato Schulz, pur aggiungendo con circospezione che ci sono diversi modelli per formare un governo stabile". La decisione rappresenta una sorta di scalata per Schulz, che aveva annunciato che l'Spd sarebbe andato all'opposizione subito dopo il negativo risultato elettorale del 24 settembre. Ma il successivo, fallito tentativo della Cdu di formare una coalizione "Giamaica" con i Verdi e il pro-business Free Democratic Party (FDP) ha lasciato la Germania in uno stallo senza precedenti e la scorsa settimana l'Spd ha votato l'ingresso in nuovi negoziati.

Merkel: "Europa impensabile senza Germania stabile"
"L'Europa senza una Germania forte e senza una partnership forte fra Germania e Francia è impensabile, e quindi abbiamo una grande responsabilità per la costruzione di un governo stabile". Lo ha detto Angela Merkel parlando al congresso CSU. "Vengo da Bruxelles. E lì ci chiedono cosa fa la Germania. Ci dicono: 'abbiamo bisogno di voi, non vedete come la Cina diventa sempre più forte, coma la Russia fa politica estera, come la Turchia si allontana sempre di più dai valori europei, come gli Usa sono sempre più concentrati su loro stessi?" "Ci viene chiesto di essere in grado di agire”.