Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/germania-stampa-accordo-fatto-nuova-coalizione-governo-116e11c4-9ae1-4141-8414-ca5c58706643.html | rainews/live/ | true
MONDO

Rivelazione della Bild

Germania, per la stampa tedesca accordo raggiunto per la nuova coalizione di governo

Cdu, Csu e Spd hanno trovato una intesa sui punti programmatici per la formazione di un esecutivo di Grosse Koalition a oltre 4 mesi dalle elezioni

Martin Schulz, Horst Seehofer, Angela Merkel (ap)
Condividi
I conservatori della cancelliera tedesca Angela Merkel e i socialdemocratici sono riusciti a trovare un accordo sul programma di governo della Grande Coalizione. Lo scrive la Bild.

La guida dei ministeri delle Finanze, degli Esteri e del Lavoro alla Spd: lo prevede, riferisce l'edizione online del settimanale 'Der Spiegel', l'accordo di coalizione siglato oggi dai socialdemocratici con i cristiano-democratici della Cdu della cancelliera Angela Merkel.

Secondo la Bild, il leader dei socialdemocratici Martin Schulz sarà il nuovo ministro degli Esteri del futuro governo di Grande coalizione in Germania. Olaf Scholz, sindaco di Amburgo, prenderà invece il posto di Wolfgang Schaeuble alle Finanze.

La Cdu di Merkel terrebbe per sè Economia e ministero della Difesa, mentre il leader dei cristiano sociali bavaresi, Horst Seehofer diventa ministro dell'Interno.

Secondo fonti di stampa concordanti, l'intesa di governo è stata raggiunta dopo 24 ore di negoziato.

Anche la tv pubblica Ard ha parlato di "accordo su un contratto di coalizione", affermando che le ultime divergenze che erano rimaste sono state appianate. Esse riguardavano la distribuzione degli incarichi ministeriali, la riforma della sanità e i contratti di lavoro a tempo determinato.

Ma per vedere la luce il governo tedesco "Merkel IV" deve superare ancora un ostacolo: infatti i vertici socialdemocratici si sono impegnati con la base a sottoporre l'accordo di Grande Coalizione al voto degli iscritti. Il risultato arriverà con tutta probabilità il 4 marzo.

Schulz e i suoi: 'stanchi ma felici, contratto c'e'!'
Intanto però la soddisfazione è testimoniata da alcuni messaggi scambiati su Whatsapp. "Stanchi. Ma felici. Il contratto c'e'!". È quello che hanno scritto su un gruppo di whatsapp del partito i vertici dell'Spd. "Adesso si lavora agli ultimi dettagli", aggiungono Martin Schulz e i compagni. In una foto postata nel gruppo compaiono, con il leader del partito, Andrea Nahles, Lars Klingbeil, Carsten Schneider, Manuela Schwesig, Malu Dreyer e Olaf Scholz.

SPD, Schulz lascia la guida a Nahles
Il leader dei socialdemocratici (Spd) tedeschi Martin Schulz lascia la guida del partito all'astro nascente Andrea Nalhes. La combattiva capogruppo al Bundestag ed ex ministro del Lavoro, al congresso di gennaio, aveva convinto l'establishment ad accettare il governo di grande coalizione. "Gli elettori ci prenderanno per matti se li facciamo tornare di nuovo alle urne", aveva avvertito in un appassionato discorso di appena 7 minuti.

Merkel: ho dovuto fare dei compromessi
Angela Merkel spiega di "aver dovuto fare compromessi" per garantire l'accordo di governo di Grande Coalizione. La cancelliera si è espressa in questi termini a Berlino, intervenendo nella sede del suo partito, in relazione alla ripartizione degli incarichi ministeriali.

Gentiloni in Germania
Proprio oggi, il presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni, è in visita a Berlino. Di mattina Gentiloni ha svolto un intervento all’Università Humboldt, mentre è stato rinviato alla prossima settimana l'incontro previsto con la Cancelliera Angela Merkel. Lo ha comunicato in una nota il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert, precisando che il rinvio "è stato concordato" da Merkel e Gentiloni.
Condividi