Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/giornalista-ucciso-casa-compagna-slovacchia-ed4e7885-ed11-4ea4-a6ed-3808b383abdd.html | rainews/live/ | true
MONDO

Slovacchia, giornalista investigativo ucciso in casa con la compagna

Condividi
Il noto giornalista investigativo slovacco Jan Kuciak è stato ucciso insieme alla sua compagna con un colpo di pistola nella sua casa. Lo ha reso noto la polizia.

Secondo il quotidiano Dennik N, l'omicidio, avvenuto nel weekend, sarebbe legato all'attività del reporter impegnato in indagini su frodi fiscali, in particolare sui casi di persone vicine al partito al governo dei Democratici sociali (Smer) del premier Robert Fico. Kuciak, 27 anni, ha lavorato per l'importante sito Aktuality.sk.

L'omicidio è avvenuto nel suo appartamento di Velka Macia, presso Trnava (Ovest). Si tratta del primo omicidio di un giornalista nella storia del Paese.

Kuciak nell'ottobre del 2017 aveva scritto sulla sua pagina Facebook di aver ricevuto minacce per telefono e di aver sporto denuncia alla Procura. Gli investigatori hanno riferito ai media locali che il giornalista è stato ucciso con un colpo di arma da fuoco al petto, mentre la sua compagna è stata raggiunta da un colpo alla testa. Secondo la polizia sarebbero morti tra giovedì e domenica.

L'ultimo articolo di Kuciak è stato pubblicato su Aktuality lo scorso 9 febbraio. Si tratta di un'inchiesta su una sospetta frode fiscale collegata a un complesso di appartamenti di lusso a Bratislava, noto come Five Star Residence. Nel pezzo si parla di transazioni sospette tra cinque compagnie. Quello dell'utilizzo di complessi residenziali per evadere il fisco è un caso che ha suscitato forti proteste in Slovacchia lo scorso anno. Centinaia di manifestanti erano scesi in piazza per chiedere le dimissioni del ministro dell'Interno, Robert Kalinak, uno stretto alleato del premier Robert Fico, per i suoi rapporti d'affari con uno degli imprenditori coinvolti. Kuciak si stava occupando da tempo di questo caso. Il capo della polizia Tibor Gaspar ha detto che chiunque fosse in contatto con il giornalista potrebbe essere interrogato e che la polizia fornirà protezione agli altri cronisti di Aktuality.

Premier: omicidio attacco a libertà di stampa
"Se la morte del giornalista investigativo Jan Kuciak fosse legata al suo lavoro, sarebbe un attacco senza precedenti alla libertà di stampa e alla democrazia in Slovacchia".

Lo ha detto il primo ministro Robert Fico commentando l'uccisione di Kuciak. Reportes sans Frontières ha chiesto "l'apertura di un'inchiesta per accertare le circostanze della morte".
Condividi