Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/giunta-di-sinistra-del-Torinese-sdoppia-linea-di-bus-per-i-rom-altra-per-inormali-borgaro-torinese-claudio-pd-gambino-ac425393-0228-4ee6-a980-fa8819f6a9c8.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Il sindaco di Borgaro, Gambino: "Non è razzismo, ma risposta ai cittadini"

Giunta di sinistra del Torinese sdoppia linea di bus: una per i rom, l’altra per i “normali”

E' successo a Borgaro Torinese. La linea è la 69, quella che da Piazza Stampalia porta a Borgaro passando per un campo rom. I cittadini si lamentavano di aggressioni, tentativi di furto e, così, si sono rivolti all'amministrazione

Un campo nomadi (archivio-Ansa)
Condividi
Borgaro Torinese (Torino) Una giunta di sinistra che sdoppia una linea di autobus: una per i rom e la seconda per gli altri cittadini. E' successo Borgaro, in provincia di Torino. La linea è quella del 69, che da Piazza Stampalia, a Torino, fa capolinea a Borgaro passando per un campo rom. La decisione è stata presa dal sindaco del Pd Claudio Gambino dopo le innumerevoli proteste e denunce dei suoi concittadini che parlavano di aggressioni, molestie, tentativi di furto, a bordo dell'autobus.

Bus separati, quindi: cose da 'apartheid', che ci fanno tornare in mente i mezzi di trasporto separati per neri e bianchi del Sudafrica prima di Mandla. Per Gambino e  il suo assessore ai Trasporti, Luigi Spinelli (di Sel), questo non è razzismo ma una soluzione all'esasperazione della cittadinanza che chiedeva provevdimenti. 

 
Condividi