Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ilva-sciopero-24-ore-adesione-massiccia-f60f5cd0-6d5f-4018-a5c9-72340e8e3a1c.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Ilva, sciopero di 24 ore a Taranto: adesione quasi totale

Condividi
Dalle 7 di stamane sono scattate all'Ilva di Taranto 24 ore di sciopero indette da Fim, Fiom, Uilm e Usb contro i tagli di forza lavoro annunciati da Am Investco Italy insieme alle nuove condizioni di inquadramento contrattuale dei lavoratori. Fonti sindacali annunciano che l'adesione tra gli operai di primo turno  è quasi totale. C'è anche la partecipazione dei lavoratori delle imprese. I presidii sono davanti alle portinerie del siderurgico. Ufficialmente non sono previste manifestazioni nella città di Taranto. La protesta  è stata decisa venerdì pomeriggio, dopo che Am Investco ha formalizzato la sua proposta, e viene effettuata oggi perché alle 12 al Mise ci sarà il nuovo confronto tra azienda e sindacati proprio sull'occupazione di tutto il gruppo dell'acciaio. Oltre a Taranto,  sciopero anche a Novi Ligure, altro sito Ilva, ma c'è tensione un po' in tutti gli stabilimenti, tra cui quello di Genova Cornigliano. Rivedere i numeri degli esuberi, oggi quantificati in 4mila sui 14.200 addetti totali del gruppo Ilva - 3.330 in eccedenza a Taranto -, e le modalità di assunzione del personale da parte della società Am Investco Italy partecipata da Arcelor Mittal e Marcegaglia: sono le due condizioni che stamattina al Mise porranno i sindacati dei metalmeccanici ai rappresentanti della futura gestione dell’azienda dell’acciaio.
 Con lo sciopero in corso, i sindacati lanciano un segnale ad Arcelor Mittal e Marcegaglia affinché il negoziato cambi subito rotta. Fiom Cgil e Uilm hanno già detto che, con le proposte avanzate da Am Investco, non ci sono nemmeno le condizioni per cominciare a discutere mentre il Governo, con Bellanova, spinge comunque le parti a sedersi al tavolo e a costruire nella trattativa, con responsabilità e pazienza, un percorso che possa condurre all’accordo.
Condividi