Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/indonesia-bambini-vendita-instagram-4cb5404e-6e50-402d-946c-069e78187d90.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Indonesia, bambini in vendita su Instagram: quattro arresti

Sulla piattaforma si mettevano in contatto donne povere e famiglie desiderose di avere un figlio

Condividi
La polizia ha arrestato quattro persone sospettate di coinvolgimento nell'acquisto e nella vendita di bambini su Instagram. Lo rivela il Guardian. Un uomo di 29 anni di Sidoarjo, provincia di Giava Orientale, nel centro del Paese, è stato arrestato ed è sospettato di essere il gestore di un account sul sito di condivisione immagini che conta 700 follower. In manette è finita anche una donna di 22 anni di Surabaya, che avrebbe messo in vendita suo figlio sulla piattaforma. Le altre due persone arrestate sono due uomini di Bali, un ostetrico, considerato un mediatore, e un potenziale acquirente, secondo quanto riferito dal portavoce della polizia, Frans Barung Mangera.   
 
La polizia e' intervenuta a Surabaya il 3 ottobre, in tempo per sventare la vendita del figlio della la 22enne per 15 milioni di rupie, circa 850 euro. Nell'operazione sono stati sequestrati una dichiarazione di adozione, contanti e telefoni cellulari su cui sono stati trovati messaggi che proverebbero la vendita.    L'account Instagram promuoveva il "benessere della famiglia" e "soluzione ai problemi familiari". Attivo apparentemente da poco più di un anno, l'account mostra foto di donne con il volto oscurato, foto anonime, e offre "consulenze" a donne single e incinte. Sull'account sono visibili storie donne che decidono di affidare in adozione i loro bambini non ancora nati per motivi economici.
Condividi