Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/instagram-lasciano-i-due-fondatori-8ae1c6e0-6862-4f64-9634-0d92142cf48c.html | rainews/live/ | (none)
TECH

Facebook, i due fondatori di Instagram lasciano la società

Instagram  è uno dei gioielli della corona di Facebook, che l'ha acquistata nel 2012 per 1 miliardo di dollari

Condividi
 Kevin Systrom e Mike Krieger, i co-fondatori di Instagram, hanno lasciato la società: si sono dimessi e prevedono di uscirne nelle prossime settimane.    Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali le due uscite sollevano dubbi sul futuro di Instagram in un momento in cui Facebook si trova ad affrontare molte sfide.    Systrom, amministratore delegato di Instagram, e Krieger, il chief technical officer dell'app, non hanno offerto spiegazioni sul perché del loro addio.    Instagram  è uno dei gioielli della corona di Facebook, che l'ha acquistata nel 2012 per 1 miliardo di dollari.    

"Mike (Krieger) e io siamo grati per gli ultimi otto anni su Instagram e per sei anni su Facebook (...). Ci prenderemo del tempo libero per esplorare di nuovo la nostra curiosità e creatività", ha scritto in un comunicato pubblicato su sito web aziendale Kevin Systrom, CEO di Instagram, che conferma le anticipazioni del New York Times.   

Systrom, 34 anni, ha creato l'app nel 2010 con il 32enne Mike Krieger, che ha il titolo di "chief technical officer" quando erano studenti della Stanford University nella Silicon Valley. Il patrimonio di Systrom e' stimato da Forbes in 1,4 miliardi di dollari. "Costruire cose nuove ci impone di fare un passo indietro, capire cosa ci motiva e farlo coincidere con le esigenze del mondo, questo è quello che vogliamo fare", afferma Systrom, senza dare una ragione più specifica per questa partenza che diversi media americani, tuttavia, attribuiscono a un disaccordo con i leader della casa madre Facebook. "Siamo pronti per aprire il prossimo capitolo", aggiunge.    

A giugno, Instagram ha annunciato di aver superato il miliardo di iscritti, beneficiando in particolare di una crescente popolarità tra i giovani. Instagram ha quindi ampiamente monetizzato il suo pubblico, aggiungendo pubblicità e altri contenuti sponsorizzati all'app. Oltre alle ripetute controversie, Facebook soffre di una chiara erosione del pubblico tra adolescenti e giovani adulti, che preferiscono in particolare Snapchat e Instagram.  
Condividi