SPORT

Oro a Irene Wust

Sochi, la prima medaglia ad un'atleta lesbica

L'atleta olandese sale sul podio nei 3000 metri femminili di pattinaggio di velocità

Irene Wust
Condividi
A Sochi prima medaglia d'oro ad un atleta lesbica. Irene Wust, pattinatrice olandese dichiaratamente omosessuale, è salita sul primo podio nei 3000 metri femminili di pattinaggio di velocità.

Una vittoria che si carica di un particolare significato in un'olimpiade contraddistinta da polemiche sulla maggiore o minore ostilita' dei padroni di casa verso i gay. 

Wust ha preceduto la ceca Martina Sablikova, argento e la russa Olga Graf, bronzo.

 
Condividi