MONDO

Incontro bilaterale

Italia-Russia, Alfano: "Nonostante le difficoltà Mosca rimane partner affidabile"

Il titolare della Farnesina ha detto che spera che gli incontri a Mosca possano "aiutare a costruire la fiducia" tra i due Paesi 

Condividi
La Russia è sempre stata e continua ad essere un partner affidabile per l'Italia, nonostante le difficoltà che hanno influenzato negativamente i rapporti bilaterali. Così il ministro degli Esteri italiano, Angelino Alfano, che è attualmente in visita a Mosca su invito del ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov. "La Russia è sempre stata e rimane un partner impegnato dell'Italia. I nostri Paesi condividono una storia comune, il nostro rapporto ha attraversato prove ma comunque siamo stati in grado di mantenere ottimi rapporti. I nostri primi accordi nel settore dell'energia sono stati firmati in momenti difficili e anche allora la Russia è stata considerata un partner affidabile, come l'Italia è stata considerata un partner affidabile della Russia" ha detto Alfano durante i colloqui con Lavrov. Il ministro ha aggiunto che spera che gli incontri a Mosca possano "aiutare a costruire la fiducia" tra i due Paesi.  

Terrorismo è minaccia pericolosissima globale
 "Terrorismo, minaccia pericolosissima e asimmetrica per l'intero globo". Lo ha detto il ministro degli Esteri italiano Angelino Alfano nella conferenza stampa congiunta con il collega russo Sergey Lavrov.

Alfano, impossibile risolvere crisi Ucraina senza Mosca
"Nonostante tutte le difficoltà connesse alla situazione in Ucraina, noi crediamo fortemente nel dialogo con la Russia. Stiamo lavorando per far capire ai nostri partner che è impossibile risolvere qualunque crisi mondiale e rispondere alle sfide globali senza Mosca", ha detto il ministro degli Esteri Alfano in un'intervista all'agenzia di stampa ufficiale russa Tass. 

Importante coinvolgimento Mosca in soluzione Libia
Secondo la Farnesina "è importante il coinvolgimento della Russia nella crisi libica. Il nostro ruolo è non dividere la Libia. Ci stiamo sfozando per dare una mano di aiuto, senza fare mancare una mano alla parte dell'Est. Il nostro ambasciatore si è già recato a Tobruk e valutiamo l'apertura di un Consolato nella parte Est della Libia". Lo ha detto il ministro degli Esteri italiano Angelino Alfano nella conferenza stampa congiunta con il collega russo Sergey Lavrov.

Russia partner affidabile su energia, lotta a terrorismo
"Noi siamo un grande Paese e ci relazioniamo alla Russia che è un grande Paese, partner affidabile energetico e importante partner nella lotta al terrorismo globale". Lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano a Mosca, durante l'incontro con gli imprenditori in ambasciata d'Italia. Il ministro è stato accolto dal capo missione Cesare Maria Ragaglini. Il ministro ha sottolineato che tuttavia ci sono delle ragioni, "sulle quali non si può transigere", per le quali ci sono le sanzioni Ue contro Mosca per la crisi ucraina. Ma "le porte delle nostre ambasciate sono aperte" per chi vuole investire in questo paese nei settori non toccati dalle sanzioni. L'Italia affronta un anno importante nella politica estera, con appuntamenti importanti, ha notato Alfano, ricordando anche l'appartenenza come membro non permanente al Consiglio di Sicurezza Onu, dove siede anche la Russia. Nel corso dell'incontro Ragaglini ha espresso stupore per la "timidezza" delle imprese italiane rispetto alla Federazione Russa, nei settori non colpiti dalle sanzioni.

Manifestazioni in Russia, Mi riconosco in posizione Ue
"Ho posto la questione dei fatti ieri qui - ossia le manifestazioni in piazza contro la corruzione e di conseguenza contro il governo russo - e nel pieno rispetto delle leggi di questo Paese, non posso non riconoscermi nella dichiarazione della nostra Ue per la libera espressione e la libertà di pensiero". Lo ha detto il ministro degli Esteri italiano Angelino Alfano nella conferenza stampa congiunta con il collega russo Sergey Lavrov.

Lavrov, con Alfano parlato ingresso Italia nuovi gasdotti
 "L'Energia ha un ruolo decisivo nei rapporti fra i nostri paesi e abbiamo esaminato la possibilità che l'Italia partecipi alla costruzione dei nuovi gasdotti". Così il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov in conferenza stampa con Angelino Alfano.
Condividi