Tutte le notizie di Rai News - ultime notizie in tempo reale - home page, logo rai news Torna su
SPORT

E' la dodicesima vittoria di fila. Eguagliato il record di Conte

La Juventus travolge 4-0 il Chievo a Verona ed è prima

Bianconeri sempre in controllo. Spettacolo Pogba, Dybala, Morata. Lo spagnolo con una doppietta torna al gol anche in campionato. La Juventus per ora è prima.

Condividi
di Marco Rossi Una Juventus senza freni batte 4-0 il Chievo a Verona e,  quasi in surplace,  si appropria, almeno per qualche ora, del primato in classifica per la prima volta nella stagione.
    
Partita  in forse per la fitta nebbia sul ‘Bentegodi’, ma si gioca. La Juve fa a  meno dell’infortunato Mandzukic, sostituito da Morata e dello squalificato Evra. Per lui Alex Sandro. Il Chievo scende in campo dopo l’addio di Paloschi, in avanti ci sono Inglese  e M’Poku sostenuti da Birsa.
 
Dopo soli 6 minuti Lichsteiner crossa e Morata si avventa sul pallone infilando Bizzarri. La Juventus senza strafare è padrona del campo e il Chievo ha difficoltà ad avanzare. Pogba e Dybala dialogano con buona intesa, i padroni di casa non riescono a entrare in partita. Al 29’ Bizzarri ferma un buon tiro di Pogba forse troppo centrale. Il primo tiro gialloblù arriva al 34’ con Rigoni, ma Buffon ferma senza difficoltà. Al 41’ azione manovrata con Dybala che triangola con Khedira, palla a Morata e doppietta dello spagnolo. I bianconeri non danno tregua e Pogba ci prova ancora da lontano, imitato poco dopo da Marchisio.
 
Nella ripresa Allegri sostituisce Khedira con Sturaro. Il Chievo rientra con più mordente e al 47’ Birsa  mette un bel pallone tagliato, ma non c’è la deviazione vincente. Poco dopo ci prova M’Poku , chiude Barzagli.  Al 54’ è la volta di Radovanovic a tentare da lontano, il pallone esce di lato. Al 61’ ancora un’accelerazione della Juve con una bella azione di ampio respiro: Dybala a Pogba, il francese ad Alex Sandro che insacca. Per i bianconeri è tutto facile e al 67’  Pogba sigla il poker dribblando i centrali e bucando Bizzarri. Al 72’ traversa di Alex Sandro.  Per la Juventus diventa un’esibizione. All’86’ il neo entrato Hernanes ci prova con un tiro potente su punizione, devia Dainelli. Seguono due traverse, una di Alex Sandro, l’altra nel finale di Pogba. Per la Juventus è la dodicesima vittoria di fila in campionato (eguagliato il record di Conte). Per Morata è il ritorno al gol in campionato dopo 14 giornate.  Ora  la Juve fa davvero paura.
Condividi