Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/le-pen-francia-fron-national-famiglia-spaccatura-8117a5d0-a62f-4c7a-b06f-a5a582294510.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Francia

Le Pen, la famiglia si spacca. Marine caccia il padre dal Fn, lui sbotta: "La ripudio"

Crisi interna del Front National. Il vecchio Jean-Marie viene diffidato dal parlare a nome del partito. Lui si scaglia contro la figlia: "Spero che si sposi e non porti più il mio cognome"

Condividi
Su decisione dell'ufficio esecutivo del Front National, il fondatore e presidente onorario del partito Jean-Marie Le Pen "è colpito da un'esclusione verbale", ovvero una mozione che gli vieta di "esprimersi a nome del Fn". Lo ha detto il deputato frontista Gilbert Collard ai microfoni di Bfm Tv. E a stretto è giunta la rabbiosa reazione di Le Pen: "Mi vergogno che la presidente del Front National porti il mio nome": dopo la sospensione Le Pen ha insomma ripudiato la figlia Marine, presidente del partito, accusandola di "crimine". Dopo la decisione delle istanze del Fn di ritirargli la tessera di aderente, Le Pen auspica che la figlia "perda il cognome di famiglia il più rapidamente possibile".   

La reazione di Le Pen
"Può farlo - ha aggiunto - sia sposando il suo concubino, sia forse il signor Philippot o qualcun altro. Io non voglio che la presidente del Front National si chiami Le Pen. Che faccia la sua campagna sotto il nome di Marine Aliot, o Marine Philippot, dal momento che tratta suo padre e il presidente del Front National in modo assolutamente scandaloso". Interrogato in particolare sulla sua intenzione di ripudiare la figlia, Le Pen ha risposto: "Certamente, non riconosco alcun legame con qualcuno che mi tradisce in modo così scandaloso". L'ormai ex presidente onorario del partito ha assicurato che farà tutti i ricorsi giuridici possibili, dal momento che gli aderenti del partito "saranno indignati" per la decisione.
Condividi