Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/legge-bilancio-salvini-non-togliamo-80-euro-e-non-aumentiamo-Iva-2a3f868e-8928-4f52-817b-a545a7ff7b11.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Governo

Legge di bilancio, Salvini: non togliamo 80 euro e non aumentiamo Iva

Di Maio: via 80 euro? Non so chi se l'è inventato. Sulla manovra, il leader pentastellato: confido in più flessibilità da Europa

Matteo Salvini (Foto Roberto Monaldo / LaPresse)
Condividi
“Il governo non pensa di togliere gli 80 euro e non vuole aumentare l’Iva”. Lo dichiara il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini che aggiunge: "Lavoriamo per attuare il programma. Spiace dover rincorrere alcune indiscrezioni dei giornali, palesemente false e che servono solo per riempire le pagine dei quotidiani in agosto".

Sulla Manovra ieri conferenza stampa a Palazzo Chigi del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte che ha parlato di "una manovra seria, rigorosa, coraggiosa" che  "sarà accompagnata da riforme strutturali, in cui noi riponiamo molta fiducia perché siamo convinti che la leva per la crescita economica e lo sviluppo sociale saranno le riforme". 

Di Maio: incentivi per favorire indeterminato over 35
Riforme come il decreto dignità di cui ha parlato stamane Luigi Di Maio a Rtl 102.5. La misura, ha dichiarato il vicepremier M5s "mira ad abbassare il precariato per i giovani perché se vuoi farti una famiglia hai diritto ad un contratto prima o poi. Dopo 24 mesi il tuo datore deve decidere" anche grazie "agli incentivi sotto i 35 anni". A fine anno poi "aumenteremo gli incentivi per tutti i contratti a tempo indeterminato anche sopra i 35 anni. le persone valide non possono restare precari a vita". 

Di Maio: no aumento Iva, governo compatto
"Non so chi se la sia inventata questa cosa, insieme all'aumento dell'Iva", ha detto ancora  Di Maio a proposito dell'abolizione degli 80 euro. "Sia noi che la Lega, tutto il governo è compatto nel non aumentare l'Iva e non mettere le mani in tasca ai cittadini. Questo governo non farà il gioco delle tre carte. Noi non tireremo la coperta da una parte per scoprirla dall'altra e non vogliamo mettere le mani nelle tasche dei cittadini come in passato quando si aumentavano le tasse da una parte per finanziare uno sconto o un bonus dall'altra. Vogliamo essere autentici. Questa deve essere una manovra coraggiosa e rigorosa come ha detto Conte".

Di Maio: spero ottenere da Ue andare oltre parametri
Sulla manovra "confido nel fatto di ottenere a livello europeo grandi risultati sulla possibilità di andare oltre i parametri. reddito di cittadinanza, flat tax e riforma della Fornero sono riforme strutturali, abbiamo bisogno di fare investimenti per il Paese". Così Di Maio, parlando con i cronisti davanti a palazzo Chigi.
 
Condividi