Rai News
ITALIA

Il sindaco Orlando: la mafia esiste ancora ma non governa più la città

Mafia, 25 anni fa l’omicidio di Libero Grassi. Palermo lo ricorda

Oggi cerimonie a Palermo in ricordo dell'imprenditore Libero Grassi, ucciso da cosa nostra 25 anni fa perché si ribellò al racket del pizzo. Stasera su Rai Uno la docufiction "Io sono Libero"

Alle 7.45, in via Alfieri a Palermo, si è tenuta una cerimonia per ricordare Libero Grassi, l'imprenditore assassinato venticinque anni fa da cosa nostra perché si ribellò al racket del pizzo.

Alla commemorazione ha partecipato anche il presidente del senato Pietro Grasso, insieme e ad altre autorità politiche e militari.

Attorno alle 10.30 si è svolta la cerimonia di intitolazione del giardino di piazza Caboto alla vedova Pina Maisano, scomparsa a 87 anni lo scorso giugno. Stasera alle 21, nell'atrio della biblioteca comunale di Casa Professa, sarà proiettata la docufiction "Io sono Libero", che verrà trasmessa in contemporanea su Rai Uno.

Per il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, "la mafia esiste ancora, ma grazie allo smantellamento di quel sistema politico-affaristico-mafioso, non governa più Palermo".