MONDO

May: vertice straordinario per affrontare emergenza

Londra: brucia grattacielo di 27 piani, almeno sei morti

Una testimone: ho visto genitori lanciare i figli dalle finestre. Nell'edificio abitavano circa 500 persone. Polizia: almeno 6 morti. 74 le persone ricoverate in ospedale. Il sindaco Khan: stiamo cercando di rispondere alle domande sulla tragedia.

Condividi
Intorno all'una di notte (le due in Italia) le fiamme hanno iniziato a divorare la Grenfell Tower, poco lontano da Notting Hill, ad ovest del centro di Londra. Non sa quanti nei circa 500 residenti fossero in casa, molti - che stavano dormendo - sono rimasti intrappolati nell'edificio infuocato. "Ci sono molti morti" ha detto Dany Cotton, dei Vigili del Fuoco di Londra. La Polizia di Londra ha poi precisato: le vittime per ora sono sei. Sul posto ci sono almeno 200 pompieri e 40 mezzi per spegnere l'incendio, decine le ambulanze giunte nel quartiere. I feriti sono 74, di cui 20 gravi: alcuni si sono feriti cercando di scappare (anche lanciandosi dalle finestre), altri sono intossicati a causa del fumo. Il comitato di quartiere da tempo denunciava: qui rischiamo una catastrofe

Cosa è successo
Ancora non si conoscono le cause del rogo che, sembra, si è propagato dal quarto o quinto piano. Mentre il grattacielo era ancora avvolto dalle fiamme, sono state viste delle luci sul tetto - forse telefonini o forse torce - utilizzate da chi aveva cercato rifugio sul tetto per segnalare la propria presenza. I residenti hanno segnalato che l'allarme antincendio non è scattato. 

May: rimandato annuncio sull'accordo con il DUP, vertice di emergenza
La premier Theresa May ha fermato la politica - l'annuncio dell'accordo con il DUP, che darà appoggio esterno al suo nuovo governo, è stato rimandato - e ha convocato una riunione di emergenza con le autorità per dare una risposta alla cittadinanza sull'emergenza della Grenfell Tower.

Un testimone: ho visto persone lanciare i figli dalla finestra
Alla BBC una testimone ha raccontato di aver sentito genitori che presi dal panico hanno cercato di salvare i figli lanciandoli dalle finestre. "I Vigili del Fuoco - ha detto - dicevano a tutti di stare fermi, che sarebbero venuti a prenderli, ma era il panico".





Rischio crollo per ora scampato
In un primo momento si temeva che il grattacielo crollasse come avvenuto per le Torri Gemelle. A metà mattina i Vigili del Fuoco hanno fanno sapere che per ora l'edificio regge ma che è costantemente monitorato.

Sindaco Khan: si deve capire cosa è successo sul fronte sicurezza
Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha definito il gigantesco incendio che sta divorando buona parte della Grenfell Tower, a North Kensington, come "un incidente grave". Intervistato da Skynews ha detto che la tragedia pone molte domande cui bisogna dare risposta". Il riferimento è alle conseguenze, sul fronte sicurezza, dei lavori di ristrutturazione. 
 
Grattacielo costruito negli anni '70. In corso ristrutturazione
L'edificio di 27 piani, che ha uno dei suoi affacci in Latimer road, di fronte all'omonima stazione della metropolitana, fu costruito nei primi anni '70 e completato nel 1974. Il comitato di quatiere aveva da tempo denunciato la mancanza di sicurezza "che solo una catastrofe potrà dimostrare".  Da qui gli interrogativi di cui parlava Khan: capire se e quale impatto abbiano avuto sulla sicurezza i lavori di risistemazione condotti sull'edificio, in particolare la pericolosità dei rivestimenti di materiale plastico. 
Condividi