POLITICA

Lasciò dopo avviso garanzia, oggi sentenza primo grado

​Mastella assolto a 9 anni da dimissioni governo Prodi

Condividi
Clemente Mastella è stato assolto nel processo per presunti illeciti nelle nomine alle Asl e in altri settori pubblici. La sentenza è stata emessa dalla quarta sezione del tribunale di Napoli. Il sindaco di Benevento che all'epoca dei fatti ricopriva la carica di ministro della giustizia e leader dell'Udeur era accusato in particolare di "induzione indebita a dare o promettere utilità".
 
In seguito all'avviso di garanzia emesso nel gennaio del 2008 Mastella si dimise e ritirò il suo appoggio al governo Prodi circostanza che contribuì alla caduta dell'esecutivo. 

Mastella: sentenza ripara 10 anni sofferenze
"È una riparazione a dieci anni di sofferenze perché è una vicenda che ha toccato tutta la mia famiglia". Così Clemente Mastella, attuale sindaco di Benevento, appena assolto assieme a tutti i coimpiutati dalle accuse di concussione all'epoca in cui era ministro della Giustizia e sua moglie Sandra Lonardo.

"Non auguriamo a nessuno quello che è successo a noi - prosegue Mastella che si trova nella sua villa di Ceppaloni con tutta la famiglia, con la quale ha atteso la sentenza del tribunale di Napoli - ricordo quello che mi disse Andreotti: a me hanno risparmiato la famiglia a te neppure quella". Domani Clemente Mastella terrà una conferenza stampa a Benevento alle 15,30 all'hotel President.
Condividi