Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/maker-faire-roma-innovazioni-e-invenzioni-eea84230-57c7-47ac-8ed6-ad4ba4901f62.html | rainews/live/ | (none)
TECH

Dal 27 settembre al 5 ottobre

#InnovationWeek, tra riflessioni e invenzioni il futuro è di casa a Roma

Esperti e protagonisti nel campo dell’innovazione e makers provenienti da tutto il mondo si danno appuntamento a Roma per dar vita ad una nuova ondata di energia creativa tra maratone, invenzioni e conferenze. L'evento promosso dalla Camera di Commercio culmina nel Maker Faire Rome, dove gli inventori del terzo millennio mostrano i progetti

Condividi
Roma Robot, droni, stampanti 3d. Dibattiti e riflessioni tra futuro prossimo e innovazioni contemporanee. The Innovation Week che culmina nella seconda Maker Faire di Roma è tutto questo. La Capitale d’Italia si trasforma dal 27 settembre al 5 ottobre nella Capitale mondiale dell’innovazione, ovvero il luogo dove gli inventori del terzo millennio mostrano i progetti a cui stanno lavorando e condividono il sapere tecnologico e artigiano. Al Parco della Musica da domani verrà realizzato un villaggio ‘fantascientifico’ con più di 70 mila metri quadrati che ospiteranno circa 600 invenzioni da tutto il mondo. ​

Gli speaker e l'hackaton
The Innovation Week è anche l’occasione per riflettere su come il web e le nuove tecnologie interagiscono con la nostra vita (e con la nostra casa). Nelle sale dell’Auditorium si alterneranno conferenze e seminari con centinaia di speaker: dallo scrittore e attivista Cory Doctorow all'astronauta Samantha Cristoforetti, dall'artista cyborg Neil Harbisson al chirurgo toracico Glenn Green che ha impiantato una trachea stampata in 3d, da Luciano Floridi, docente di filosofia ed etica dell'informazione e direttore della ricerca presso la Oxford University a Britta Thomsen, membro del Parlamento Europeo, Commissione  Industria, Ricerca e Energia. Nel corso dell’evento, quindi, si parlerà di scienza, Open Hardware, Internet delle cose, democrazia, filosofia. Il tutto poi viene anticipato da una vera e propria maratona, un hackaton, con trecento sviluppatori  chiamati a cimentarsi sul futuro della casa al MaXXI di Roma.
 
Seicento invenzioni in mostra
The Innovation Week culmina nel Maker Faire, la vera e propria 'fiera' degli innovatori provenienti da 33 nazioni che presentano 600 invenzioni. Tra le ‘opere’ in mostra ci sono: Fonie, il phon per farsi dei selfie perfetti, realizzando foto in sequenza mentre ti asciughi i capelli; CubeMate, il cubo degli stati d'animo per dire ai tuoi amici come ti senti senza troppe parole; SolarMachine, la macchina per cucinare sfruttando i raggi del sole; M.E.S.S.I., il CT che ogni squadra di calcio vorrebbe perché monitora le prestazioni del team e ne analizza le tecniche di gioco; Social Cave, la grotta interattiva che favorisce le relazioni e permette di socializzare; SoundLight, la lampada che sa sempre come creare la giusta atmosfera; Printer Drones, la cuffia per guidare con il pensiero, Poly.Cloth, una app che ti aiuta a disegnare i tuoi vestiti in perfetto stile poligonale; Chimaera, lo strumento musicale che non dovrai neppure sfiorare con un dito e che produce una musica extraterrestre; Bare Conductive, l'inchiostro elettrico che può trasformare le tue idee in circuiti; C'monBoard, lo skateboard intelligente comandato a distanza dal tuo smartphone.

Call4School
Per la sua seconda edizione, Maker Faire Rome ha anche lanciato una Call4School dedicata ai progetti nati e sviluppati tra i banchi di scuola, perché saranno i giovani makers a fare la differenza. Non a caso, i migliori progetti selezionati parteciperanno alla manifestazione. 
Condividi