Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/maltempo-in-trenrino-in-arrivo-nuova-perturbazione-protezione-civile-invita-a-non-spostarsi-c74271b7-b955-46f7-8c2f-84c4c45e8ca6.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La Protezione civile invita a limitare gli spostamenti

Maltempo, in arrivo nuove perturbazioni in Trentino

Le condizioni più critiche si registrano in Val di Sole, in Val di Fassa e soprattutto in Val di Non. Centinaia di uomini al lavoro per ripristinare viabilità e rete elettrica. Allerta rossa anche a Pordenone, codice arancione per criticità idrogeologica nel Lazio

Condividi
La perturbazione che ha colpito venerdì il Trentino si è esaurita nella notte. Un blackout provocato dalla neve ha lasciato senza luce 60mila utenti durante la notte, e ancora in mattinata 13mila persone erano senza corrente elettrica, la  maggior parte nella zona di Castelrotto. Bloccata per una frana la ferrovia del Brennero e chiuse molte valli. Nella mattinata di sabato, presso la sala operativa della Protezione civile a Trento è stato fatto il punto della situazione.
 
Centinaia di uomini sono al lavoro per ripristinare la viabilità ordinaria, laddove interrotta, e per monitorare reti elettriche, corsi d'acqua e dighe, che al momento non destano particolare preoccupazione. 
Le condizioni più critiche si registrano in Val di Sole, in Val di Fassa e soprattutto in Val di Non, dove la neve è caduta maggiormente e dove è forte il pericolo di caduta di alberi, nella zona di Taio in particolare. La strada che porta al Tonale e' stata riaperta da Ponte di Legno mentre rimane chiusa dal versante trentino.
 
Il meteo trentino ha annunciato che a partire dalle 22 di sabato  e fino alle 12 di domenica sono previste nuovi forti precipitazioni, più abbondanti a est, in attenuazione dal pomeriggio di domenica.
 
La Protezione civile invita la popolazione a ridurre gli spostamenti e i  Vigili del fuoco ricordano, inoltre, l'importanza di verificare, per evitare rischi di incendio, che le canne fumarie dei camini non siano ostruite dalla neve.

Allerta rossa a Pordenone
Il vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia, con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi preannuncia che a breve sara' diramato un avviso di allerta rossa in provincia di Pordenone per rischio idrogeologico. Alle ore 18.30 e' stato convocato, nel Centro operativo della Protezione civile di Palmanova, il Comitato di crisi.

Codice arancione nel Lazio
Il dipartimento della Protezione civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse nel Lazio  dal pomeriggio di sabato 16 novembre, e per le successive 18-24 ore, con precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. E’ stata diramata l’allerta per  criticita' idrogeologica (codice arancione) sui bacini costieri a Nord e a Sud di Roma e codice giallo sui bacini medio Tevere, Appennino di Rieti, Aniene e bacino del Liri.
 
Condividi