Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/manovra-commissione-bilancio-giovedi-voto-fiducia-0a9100d1-d769-4a6f-8c59-414f38159bdc.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Approvati a raffica emendamenti e subemendamenti

Manovra: la commissione Bilancio lavora per chiudere giovedì, probabile il voto di fiducia

Ci sono degli intoppi sul cammino del governo, come l'inammissibilità della norma per il rinnovo del prestito da 400 milioni ad Alitalia, ma entrano le norme anti bollette pazze e contro le truffe online. Via libera a 1 miliardo per le Olimpiadi di Milano e Cortina 2026 e per la Ryder Cup di golf

Condividi
​Prosegue tra diversi "stop and go" il lavoro della commissione Bilancio del Senato per la manovra. Dopo diverse soste si è cominciato a votare alcuni emendamenti, ma si va a rilento, tanto che si ipotizza che il testo possa andare in Aula, a palazzo Madama, senza mandato al relatore. Il provvedimento, secondo quanto stabilito dalla capigruppo, deve essere trasmesso all'Aula di palazzo Madama giovedì pomeriggio, il via libera è atteso per venerdì. E mentre si procede a oltranza, prende sempre più corpo la possibilità che si possa andare al voto di fiducia sulla manovra.

Alitalia e Anac fuori dalla manovra
La commissione fa gli straordinari pur di approvare emendamenti e subemendamenti, ma evita di alimentare le polemiche nelle opposizioni. Ci sono però degli intoppi sul cammino del governo, come l'inammissibilità della norma per il rinnovo del prestito da 400 milioni ad Alitalia a causa dell'estraneità di materia dalla commissione Bilancio del Senato. Il dl dovrà quindi procedere con un iter diverso. Così come esce dal testo la parte relativa alla revisione della governance del Garante della Privacy e la proroga di un mese per le nomine all'Agcom. Salta, sempre per lo stesso motivo, la norma per garantire la continuità delle attività dell'Anac, dopo l'addio anticipato di Raffaele Cantone e in attesa della nomina di un nuovo presidente. 

Soldi per le Olimpiadi
Di contro i senatori danno il via libera a quasi 1 miliardo di fondi per la realizzazione delle infrastrutture utili alle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina del 2026 e alla Ryder Cup di golf. Alla Regioni Lombardia e Veneto, nonché alle province di Trento e Bolzano, andranno 20 milioni nel 2020, 180 nel 2021, 190 dal 2022 al 2025 e l'ultima tranche da 10 milioni nel 2026. Mentre alla Regione Lazio sono stati assegnati 20 milioni nel 2020 e 2021, più altri 10 nel 2022. Sono arrivati anche alcuni ok alle proposte di modifica riguardanti gli interventi per i danni da Xylella e il sostegno durante il fermo pesca nel 2020 con l'indennità di 30 euro al giorno ai dipendenti delle imprese adibite alla pesca marittima.

Stop alla cedolare secca
Tra le novità c'è anche lo stop alla proroga della cedolare secca per gli affitti dei negozi, ma ci sono buone notizie relative ai risarcimenti per i consumatori che hanno ricevuto una bolletta pazza di energia elettrica, gas, acqua e servizi di comunicazione elettronica, con tanto di sanzioni fino a 100 euro per i gestori. Si registra anche l'aumento delle quote rosa nei cda delle società quotate e la campagna di promozione dei prodotti sottoposti ai dazi. E ancora: l'equiparazione dei monopattini elettrici alle biciclette, i corsi per i docenti per il contrasto del bullismo e i fondi contro la violenza sulle donne. Passa un emendamento di Fratelli d'Italia che assegna più poteri e 20 nuove unità alla Consob per il contrasto alle truffe online.

Nuovi asili nido e scuole materne
Il gruppo di Matteo Renzi incassa un sì da 2,5 miliardi nei prossimi 15 anni per costruire nuovi asili nido e ristrutturare e riqualificare le scuole materne. Buono anche il bilancio per il Movimento 5 Stelle, che ottiene il disco verde alla norma 'salva-casa' e i fondi per la rimozione dell'amianto dalle navi militari. La commissione Bilancio approva anche l'emendamento per aumentare di 12 milioni di euro (4 l'anno fino 2022) i fondi per il Piano d'azione straordinaria per il contrasto alla violenza sessuale e di genere. E alle famiglie a basso reddito (entro i 36mila euro) concede una detrazione del 22% per l'iscrizione dei giovani dai 5 ai 18 anni ai conservatori o alle scuole di musica. Sparisce invece la tassazione sulla liquidazione anticipata della Naspi ai fini Irpef per chi perde il lavoro a causa della chiusura o del fallimento della propria azienda, mentre per i piccoli musei nasce un fondo con una dotazione di 2 milioni di euro. 

Tutti in bici
Previsti 150 milioni nei prossimi tre anni per lo sviluppo delle reti ciclabili urbane. Viene istituito un apposito fondo al ministero dei Trasporti con 50 milioni l'anno dal 2022 al 2024 con l'obiettivo di coprire il 50% delle spese per le nuove piste ciclabili. Mentre arrivano nuovi fondi per le istituzioni culturali e gli enti, gli istituti, le associazioni e le fondazioni culturali: 6,5 mln nel 2020 per sostenere e implementare le loro attività di ricerca, innovazione e formazione e per incentivare la promozione e la fruizione del patrimonio culturale.
Condividi