Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/manovra-no-aumento-tasse-da-rinnovo-accise-per-la-liguria-salvini-sarebbe-irrispettoso-d2a5b9c6-9863-4c34-9d56-78e2598136cd.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Rosato (Pd): emergenza Genova sarà a carico dei cittadini

Manovra.'No' aumento tasse da rinnovo accise per la Liguria . Salvini: 'Sarebbe irrispettoso'

Il Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli: si tratta di un emendamento cautelativo, "interviene soltanto su responsabilità e decisione del presidente della Regione Liguria, in caso di necessità"

Condividi
"Sulle accise abbiamo bloccato gli aumenti che erano previsti e che abbiamo ereditato dal passato. Vorrei ricordare che abbiamo l'impegno a cancellare quelle più vecchie, ormai antistoriche. Sulla Liguria mi sembrerebbe irrispettoso mettere un'accisa in più". Così il vicepremier Matteo Salvini intervistato da Rtl 102.5 smentisce le voci circolate ieri. 

Questa mattina - con una nota - la Regione aveva già precisato che: "L'emendamento del Governo alla Legge di Stabilità relativo alle accise non comporterà alcun aumento delle tasse in Liguria, ma semplicemente si rinnoveranno accise in vigore da anni e utilizzate a sostegno dei territori colpiti da emergenze di Protezione Civile". E aggiunge: "Non ci sarà un centesimo in più di accise, ma solo euro destinati alla lotta al dissesto idrogeologico nella nostra Regione". 

Toninelli: accise benzina emendamento cautelativo
Rassicurazioni arrivano anche dal ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli: "Ho appreso anche io ieri sera di questo emendamento, mi sembra che sia cautelativo e non impositivo". L'aumento, ha precisato il ministro, "interviene soltanto su responsabilità e decisione del presidente della Regione Liguria, in caso di necessita'".Toninelli si è però detto sicuro che i soldi stanziati dall'esecutivo saranno sufficienti.

"Come governo", ha detto arrivando al consiglio europeo dei ministri dei Trasporti, "abbiamo dato tutto quello che potevamo a Genova e penso che in pochi mesi, o massimo anni, tornerà a essere più forte di prima anche soprattutto a partire dal porto. Se poi Toti non fosse in gardo di di gestire correttamente tutte le risorse che abbiamo dato a Genova e alla Ligutia", ha concludo Toninelli, "gli abbiamo dato la possibilità di sopperire a questa incapacità di gestione".

La replica di Toti: "Governo ha priorità degne del ministro Toninelli"
Al momento su circa 150 milioni di danni stimati dall'ultima perturbazione, il governo ne ha stanziati 6,5. Il ministro Toninelli dovrebbe semplicemente occuparsi di farci avere i soldi mancanti che sono stati promessi e non sono ancora arrivati". Così il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, replica al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, che questa mattina ha definito la possibilità della Regione di confermare anche nel 2019 l'addizionale locale delle accise - che verrà inserita nella legge di stabilità con un emendamento- una misura cautelativa nel caso in cui lo stesso Toti non fosse in grado di gestire le risorse trasferite dal governo.

"Se il governo - aggiunge il governatore - incapace di tagliare i propri sprechi, mantiene le accise sulla guerra di Abissinia e sulle guerre di Libia e pensa di tagliare a spese degli enti locali, Comune e Regione, le accise sul dissesto idrogeologico non sa fare i conti o non sa leggere le parole o ha una scala delle priorita' francamente degna del ministro Danilo Toninelli". 

Toti ricorda che "le accise sui carburanti per pagare situazioni di Protezione civile e contro il dissesto idrogeologico sono state introdotte dal Pd nel 2011, non caleranno e non diminuiranno. La capacità di gestione dell'emergenza in questa città, a differenza delle stravaganti idee contenute nel decreto Genova, sono state ampiamente dimostrate da tutto quello che è stato fatto in questi mesi per il ponte Morandi".

Rosato (Pd): emergenza Genova sarà a carico dei cittadini
Nella serata di ieri il Pd con un tweet di Ettore Rosato aveva denunciato: "L'emergenza Genova sarà a carico dei cittadini liguri. Il Governo, dopo aver fatto un decreto che metteva poco o niente per il PonteMorandi, ora prevede aumento accise benzina (quelle che Salvini voleva abolire in campagna elettorale...): +0,05 euro/litro in Liguria". 
Condividi