Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/marchionne-in-california-incontra-cook-e-musk-40f9a6af-b02b-4e7d-b5b0-bd0841397a29.html | rainews/live/ | true
TECH

Incontra i Ceo di Apple e Tesla e fa un giro sulla Google car

Tour hi-tech in California per Sergio Marchionne

L'amministratore delegato di Fca ha incontrato Tim Cook, il numero uno di Apple ed è stato anche a Mountain View per provare la driverless car di Google. Infine ha incontrato Elon Musk, il fondatore di Tesla, la Casa produttrice di auto elettriche e ora anche di una batteria solare per uso domestico.

Condividi
California L'amministratore delegato di Fca, nel corso di una recente viaggio in California, ha incontrato gli amministratori delegati di Apple e Tesla, Tim Cook ed Elon Musk, e a Mountain View ha avuto l'occasione di salire a bordo dell'auto senza guidatore di Google, secondo quanto riferiscono diversi quotidiani.

Durante l'ultima conference call per i risultati trimestrali di Fca, Marchionne aveva detto che se l'appello al taglio dei costi e al consolidamento non fosse stato recepito dall'industria, allora si sarebbe potuto parlare "con Apple e Google".

Colpito da Tesla
Marchionne si è detto "molto colpito" di quanto fatto da Elon Musk, il fondatore della casa che produce solo auto elettriche, anche sportive, di alta gamma e che ha appena annunciato la produzione di PowerWall, batterie per uso domestico che servitranno anche a ricaricare le vetture a eletticità.

Cook interessato alle auto
Dell'incontro con Tim Cook, Marchionne non ha raccontato molto, limitandosi a ha riferire l'interesse dell'amministratore delegato di Cupertino all'industria dell'auto. Secondo indiscrezioni che circolano da parecchi mesi, Apple starebbe valutando l'ipotesi di realizzare una sua auto senza guidatore mentre lavora sempre più all'integrazione tra sistema operativo iOS e le automobili. 

L'ad di Fca nelle settimane scorse ha spiegato nei dettagli il suo punto di vista sulla necessità di cambiare l'industria automobilistica, presentando anche un documento di 25 pagine dal titolo 'Confessioni di un tossico del capitale' in cui illustra punto per punto perche' l'industria della quattro ruote, così come è strutturata ora, è insostenibile.  
Condividi