Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/marina-militare-fregata-martinengo-sosta-larnaca-cipro-e7bf779c-e573-4aad-b4e4-801b8090c1fb.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Cipro

Marina militare, sosta a Larnaca per la fregata Martinengo

La nave conduce un'operazione di pattugliamento nel Mar Mediterraneo Orientale per svolgere attività di presenza e sorveglianza degli spazi marittimi, in rispetto del diritto internazionale e a tutela degli interessi nazionali

Condividi
La fregata Federico Martinengo della Marina Militare ha effettuato una sosta nel porto di Larnaca, Cipro.

Nave Martinengo, sta conducendo un operazione di pattugliamento nel Mar Mediterraneo Orientale per svolgere attività di presenza e sorveglianza degli spazi marittimi, in rispetto del diritto internazionale e a tutela degli interessi nazionali.

Durante la sosta, iniziata lo scorso venerdì 6 dicembre, il comandante e una rappresentanza dell'equipaggio hanno partecipato alle celebrazioni di San Nicola, patrono della Marina cipriota. Lasciato il porto, la fregata Martinengo condurrà attività addestrative con navi delle marine di Paesi amici dal 12 al 14 dicembre.

La presenza nel porto di Larnaca rientra nell'ambito delle attività di Diplomazia Navale - Naval Diplomacy, peculiarità della Marina Militare, svolte nel settore della cooperazione internazionale e del dialogo tra i Paesi dell'area, con cui l'Italia intrattiene importanti rapporti politico-diplomatici, economici e industriali.
 
Diverse compagnie straniere, tra cui l'Eni, hanno ricevuto licenze da Cipro per le perforazioni offshore. Lo scorso anno, Ankara impedì le attività della nave Saipem 12000, noleggiata dall'Eni.

Mentre lo scorso ottobre, al largo di Cipro, una nave di perforazione turca era stata inviata in una zona concessa in licenza da Nicosia a Eni insieme alla compagnia francese Total.
Condividi