Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/maturita-al-via-la-seconda-prova-scritta-per-520-mila-maturandi-bb0cc485-70ec-430c-a430-5306aef3d97a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Divieto tassativo di utilizzare cellulari, smartphone, PC

Prova doppia di maturità. Da Tacito e Plutarco. Poi il selfie, il condensatore, lo sbarco sulla Luna

Tacito e Plutarco gli autori della seconda prova del classico. Allo scientifico da risolvere un problema relativo alla circuitazione del campo magnetico. L'altro problema, invece, è un classico studio di funzione

Condividi
Seconda giornata degli esami di Maturità con il debutto della prova doppia. Al Classico, con latino e greco, arrivano Tacito e Plutarco, mentre per le Scienze umane si lavora sulla Lettera a una  professoressa della scuola di Barbiana e don Lorenzo Milani.

Al liceo scientifico uno dei problemi verte sulla circuitazione del campo magnetico, chiedendo di sviluppare la formula che descrive il campo magnetico all'interno di un condensatore. L'altro problema, invece, è un classico studio di funzione.

Dall'autoritratto al selfie la traccia proposta ai maturandi dell'artistico indirizzo arti figurative plastico scultoreo, mentre per l'indirizzo audiovisivo e multimediale è proposta la Luna e l'anniversario dello sbarco del 1969. Ad economia aziendale i rischi del business.

Anche oggi divieto tassativo di utilizzare cellulari, smartphone, PC e qualsiasi altra apparecchiatura elettronica, pena l'esclusione dall'esame.  

Gli studenti confidano nell'aiuto dei prof
Per far fronte alle difficoltà che il nuovo Esame di Stato comporta, i maturandi confidano nell'aiuto dei loro professori: i commissari interni. Lo hanno rivelato a Studenti.it 1.500 maturandi intervistati sul gruppo Facebook Maturità 2019 e chiamati a dire la loro sulla prova di oggi: due terzi dei partecipanti all'indagine si è detto convinto che dai loro professori sarebbe arrivato un aiuto fondamentale. Per quanto riguarda la prova di ieri, le scelte del Miur hanno lasciato tiepidi i maturandi che le hanno definite "meno belle di quelle proposte per le simulazioni". 
Condividi