SPORT

In cura al 'San Camillo' di Roma

Max Biaggi lascia l'ospedale 18 giorni dopo l'incidente

(ansa)
Condividi
"Sto bene, decisamente voglio ringraziare tutta l'equipe del centro di rianimazione che mi ha accudito e il professore Cardillo che mi ha operato e in pratica mi ha salvato anche la vita, e non è da poco. Oggi è una bella giornata e sono felice", ha detto Max Biaggi che nel pomeriggio, alle 17.15, è stato dimesso dall'ospedale san Camillo, dove era ricoverato da 18 giorni.

Ai cronisti che gli chiedevano se dopo l'incidente continuerà a correre, Biaggi ha risposto: "Non ho ancora pensato, magari! magari no! vedremo! L'importante è guarire". Poi rivolgendosi alla compagna, la cantante Bianca Atzei, ha aggiunto: "È preoccupata perché ho detto così". "I tifosi sono stati fantastici e mi sono stati vicini in questi lunghi 17 giorni in cui non mi potevo muovere ed ero sul letto della Rianimazione, non mi hanno fatto sentire da solo", ha aggiunto Max Biaggi.

"Direi che mi sono abbastanza spaventata, però adesso c'è la ripresa. Grazie a tutti per l'affetto con tutto il nostro cuore", ha detto rispondendo ai cronisti Bianca Atzei.
Condividi