Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/meteo-allarme-coldiretti-autunno-bollente-2e1da66c-1941-499f-a7c0-49c6ece0df4f.html | rainews/live/ | true
ITALIA

L'Italia divisa in due

Meteo, l'allarme di Coldiretti: un autunno bollente

Questo autunno è tra i 10 più caldi dal 1800: è emergenza siccità. Neanche le dighe lucane riescono a dissetare il Sud

Condividi
In questa Italia divisa in due dal punto di vista meteorologico, un monitoraggio della Coldiretti evidenza le anomalie di un pazzo autunno che si classifica nella top ten dei più bollenti dal 1800 con temperature di 1,27 gradi superiore alla media di riferimento sulla base dei dati Isac Cnr di settembre.

E' una situazione - sottolinea la Coldiretti - che ha fatto scattare l'emergenza siccità in Puglia, dove gli agricoltori sono stati costretti all'irrigazione di soccorso per salvare le,coltivazioni in sofferenza, dagli ortaggi agli oliveti fino al foraggio, con gravi ritardi delle semine e un insostenibile aggravio dei costi. I pozzi - precisa la Coldiretti - stanno lavorando a pieno regime, come a luglio, per irrigare i campi.

Le dighe lucane che dissetano il sud, per la mancanza di pioggia sono su livelli da minimo storico del periodo con i sei invasi operativi della regione che raccolgono appena 200 milioni di metri cubi d'acqua, circa 105 in meno dello scorso anno, mentre rispetto alla massima capacità di raccolta, negli invasi lucani mancano oltre 530 milioni di metri cubi d'acqua.

I cambiamenti climatici si abbattono - continua la Coldiretti - su un territorio reso più debole dalla cementificazione e dell'abbandono delle aree marginali lungo tutta la Penisola, dove sono 7.275 i comuni con parte del territorio a rischio idrogeologico, il 91,3% del totale.
Condividi