Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/metro-roma-cede-scala-mobile-una-decina-i-feriti-446e18a4-cd32-47ca-aa65-172ce2506160.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Chiusa stazione Repubblica

Metro Roma: cede scala mobile, 24 i feriti

Feriti tifosi del Cska Mosca a Roma per assistere alla partita di Champions. La procura apre un fascicolo di indagine: ipotesi reato di lesioni. Magistrati in attesa delle informative delle forze dell'ordine intervenute sul luogo dell'incidente. Sequestrata l'intera area della stazione metro

Metro A di Roma (Ansa)
Condividi
Sarebbe stata una scala mobile a cedere nella stazione Repubblica della metropolitana A di Roma causando oltre una ventina di feriti. Secondo alcune voci, sarebbero stati i tifosi a provocare il cedimento. Tra i feriti si conterebbero diversi tifosi russi del CSKA di Mosca, nella Capitale per la partita di Champions League contro la Roma. Sono stati tasportati dal 118 in diversi ospedali.

Vigili del fuoco: 7 tifosi in codice rosso
"Ci sono 7 persone in codice rosso, dobbiamo approfondire che cosa è successo, sicuramente una cosa strana. C'è stato un cedimento strutturale". Lo ha detto il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Giampietro Boscaino. "Al nostro arrivo abbiamo trovato persone accatastate nell'ultima parte della scala mobile, la maggior parte con ferite agli arti inferiori".

Il video amatoriale dell'accaduto
Sui social media sono state diffuse le immagini dell'incidente. Si vedono diverse persone sulla scala mobile portate molto velocemente verso il basso.  
Soccorritori: saltellavano sulla scala mobile
L'episodio si è verificato mentre sulla banchina dei treni c'erano circa altri 40 tifosi e altrettanti si trovavano all'esterno della stazione. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, la Polizia e il 118. La stazione Repubblica della metro A di Roma è stata chiusa "per motivi di ordine pubblico". A quanto riferiscono i soccorritori, il cedimento sarebbe stato causato dal fatto che "i tifosi stavano saltellando sulla scala mobile tutti contemporaneamente".

La testimonianza: un'apocalisse
"Ho appena assistito a una scena da apocalisse. Una delle scali mobili per la discesa, a un metro da me, ha cominciato ad accellerare velocissimamente come fosse impazzita". Sono le prime parole di una testimone che ha assistito al crollo della scala mobile avvenuto nella stazione metro di 'Repubblica' a Roma. "Non ho potuto vedere feriti nella parte superiore ma nella parte bassa della scala qualcuno è certamente caduto. C'erano Esercito e controllori, ci hanno messo almeno due minuti anche loro a capire cosa stava succedendo. Mi chiedo: scale di emergenza no? Ci sono solo scale mobili in quella fermata. Non può impazzire una scala mobile di 15 metri... cosa succede a questa città? Non mi capacito della dinamica".

Procura apre fascicolo per lesioni
La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione al crollo della scala mobile nella stazione metro Repubblica. I magistrati ipotizzano il reato di lesioni e sono in attesa delle informative delle forze dell'ordine intervenute sul luogo dell'incidente. 

Sequestrata stazione Repubblica
La polizia ha posto sotto sequestro l'intera area della stazione metro Repubblica. Secondo quanto si è appreso, i treni transiteranno senza fermarsi. Secondo quanto si è appreso da fonti di polizia, il sequestro dell'intera area è scattato per effettuare accertamenti e stabilire eventuali responsabilità. Sulla vicenda indaga la polizia. 

Atac apre inchiesta
Atac ha aperto un'inchiesta per approfondire la dinamica dell'incidente di questa sera nella stazione della metropolitana di Repubblica dove una scala mobile ha ceduto e ha provocato il ferimento di diverse persone. L'azienda al momento non si esprime e attende di conoscere ulteriori dettagli. 

Atac: manutenzione ogni mese
"I controlli e la manutenzione delle scale mobili della metropolitana di Roma all'interno delle stazioni vengono fatte con cadenza mensile. E ciò ha interessato anche la stazione di Repubblica". È quanto affermano fonti aziendali dell'Atac interpellate sulla manutenzione delle scale mobili delle stazione metro A di Repubblica, dopo l'incidente di oggi.

Sindaca di Roma Raggi: vicinanza ai feriti
"Siamo venuti qui per capire cosa sia successo. Dalle dichiarazioni di alcuni testimoni sembra che alcuni tifosi stessero saltando e ballando sulle scale, però adesso dobbiamo capire". Lo ha dichiarato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, giunta per un sopralluogo alla stazione Repubblica della metro A. "So che Atac ha avviato un'indagine  - ha aggiunto -. Nel frattempo esprimo a nome della città di Roma solidarietà e vicinanza ai feriti. La città di Roma è a disposizione delle loro famiglie per tutto ciò che può servire in questo momento".
 
Tifoso riconosciuto e arrestato
Un tifoso russo è stato riconosciuto ed arrestato questa sera in piazza della Repubblica mentre erano in corso le operazioni di soccorso dei feriti. Il giovane è accusato di aver partecipato ieri ad una rissa all'interno di un bar della Capitale. Il giovane è stato ammanettato e fatto salire su un'auto della polizia.

Accoltellato tifoso russo, due contusi
Altri incidenti in giro per la Capitale italiana hanno coinvolto altri cittadini russi. Un tifoso del Cska è rimasto accoltellato e due contusi in scontri tra le tifoserie di Mosca e della Roma nei pressi del ponte Duca d'Aosta, vicino allo stadio Olimpico. Le forze dell'ordine hanno fatto anche uso di idranti.
Condividi