MONDO

Migranti, fonti: non ci saranno sbarchi in Francia

Condividi
Nella riunione di ieri a Parigi con il ministro dell'Interno, Marco Minniti, la Francia ha chiaramente indicato che non ci saranno sbarchi di migranti nei suoi porti. Lo si apprende a Bruxelles. Il codice di condotta per le organizzazioni non governative che conducono operazioni di Search and Rescue (ricerca e soccorso) nel Mediterraneo centrale dovrebbe chiarire alcuni aspetti operativi come il passaggio di eventuali migranti salvati in mare sulle imbarcazioni dell'operazione Sophia. Secondo l'intesa raggiunta a Parigi, tocca all'Italia preparare il codice di condotta per le Ong.

Per parte sua la Commissione europea sarebbe pronta a fare uno sforzo finanziario aggiuntivo, in particolare attraverso il Trust Fund per l'Africa, per il quale ha già stanziato 2,6 miliardi di euro contro gli 89 milioni degli Stati membri. La crisi dei migranti in Italia sarà discussa domani dal collegio dei commissari. L'esecutivo comunitario intende richiamare il governo alle sue responsabilità, in particolare sulla registrazione degli etiopi che potrebbero rientrare nel programma di relocation (la ridistribuzione dei richiedenti asilo verso altri paesi europei). Contrariamente a quanto auspicato dal governo italiano, la Commissione non ha intenzione di proporre la modifica delle regole che di fatto limitano a siriani e eritrei le nazionalità che possono partecipare al programma.
Condividi