ITALIA

Bolzano

Migranti, è fuori pericolo il bimbo di 5 anni trovato su un treno merci: si cerca la madre

Il bambino, che ha detto di chiamarsi Anthony, era nascosto sotto il pianale di un vagone ed è stato salvato dalla Polfer

Condividi
E' fuori pericolo il bimbo di circa 5 anni, trovato ieri al Brennero solo su un treno merci in stato di ipotermia. Il piccolo, probabilmente originario della Sierra Leone, è ricoverato all'ospedale di Bressanone e le sue condizioni - a quanto si apprende - sono buone. Dei genitori per il momento non c'è traccia.

Il bambino è stato trovato da agenti della polizia ferroviaria, nascosto sotto il pianale di un vagone di un treno merci alla stazione del Brennero. In evidente stato di ipotermia, è stato trasportato in ospedale. Dopo essersi svegliato, il piccolo ha detto ai medici di chiamarsi Anthony e di provenire dalla Sierra Leone. Il bimbo aveva con sè una borsa con alcuni effetti personali appartenenti ad una donna. Non è chiaro, per il momento, se la donna era con lui e sia scappata quando ha visto i controlli della polfer al Brennero, oppure se il bimbo era da solo in viaggio sul treno merci, partito da Verona.

E per il momento restano senza esito le ricerche della donna. Nelle ultime ore è stata anche perlustrata - senza successo - la scarpata lungo i binari che dall'abitato di Colle Isarco portano al valico italo-austriaco, per escludere che la donna fosse caduta dal vagone durante il tragitto. Il bimbo è ora seguito dai Servizi sanitari e sociali della Provincia di Bolzano, spiega l'assessora Martha Stocker, ricordando che ogni futura decisione sul suo destino spetterà al tribunale dei minori.

Il governatore altoatesino Arno Kompatscher ha definito un "fatto sconvolgente" il ritrovamento al Brennero del bimbo in ipotermia solo sul treno merci. "Abbiamo subito attivato la task force per analizzare assieme alle forze dell'ordine la situazione lungo la linea del Brennero", ha annunciato, ricordando che da tempo i treni merci vengono controllati dalla polizia italiana in cooperazione con quella austriaca. "Il numero di richiedenti asilo nelle ultime settimane è in leggero calo, dobbiamo comunque avere un quadro chiaro della situazione al Brennero".
Condividi