Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/migranti-toninelli-comportamento-malta-inqualificabile-befb32c6-5465-46bb-be22-5375b71606d0.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Tweet del ministro delle infrastrutture e dei trasporti

Migranti, Toninelli: Malta inqualificabile. Salvini: Ue intervenga o riportiamo i migranti in Libia

Da 4 giorni al largo di Lampedusa a bordo di nave Diciotti della Guardia costiera ci sono 177 migranti

Condividi
"#Diciotti dimostra che Italia non si tira mai indietro quando si tratta di salvare vite umane. Il comportamento di Malta è ancora una volta inqualificabile e meritevole di sanzioni. L'Ue si faccia avanti e apra i propri porti alla solidarietà, altrimenti non ha motivo di esistere".

Lo afferma il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, con un tweet sul salvataggio dei 177 migranti da parte della nave Diciotti della Guardia Costiera.



  A bordo di nave Diciotti ci sono 177 migranti salvati nei giorni scorsi. Non è infatti stato ancora indicato un porto di sbarco e la nave della Guardia costiera resta al largo di Lampedusa.

Malta: migranti sbarchino in Italia 
Per i migranti a bordo della Diciotti"l'unica soluzione finale è di sbarcarli a Lampedusa o in un porto italiano. Se l'Italia vuole ancora trattare questo casocome un #salvataggio, Lampedusa rimane il luogo più vicino di sicurezza secondo le convenzioni applicabili": così il ministro degli Interni maltese Michael Farrugia in un tweet indirizzato a Salvini e Toninelli. La Guardia costiera italiana "ha intercettato i #migranti all'interno del SAR maltese soltanto per impedirgli di entrare nelle acque italiane", aggiunge.    
 
Salvini: l'Europa intervenga su Diciotti o li riportiamo in Libia
"O l'Europa decide seriamente di aiutare l'Italia in concreto, a partire ad esempio dai 180 immigrati a bordo della nave Diciotti, oppure saremo costretti a fare quello che stroncherà definitivamente il business degli scafisti. E cioè riaccompagnare in un porto libico le persone recuperate in mare". Lo dichiara il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Salvini ricorda poi gli ultimi dati relativi agli arrivi in Italia: "Ottantamila sbarchi in meno dall'inizio dell'anno e trentaduemila in quasi due mesi e mezzo da ministro. Sono risultati ottimi ma non mi accontento". 

Moavero: su Diciotti serve azione decisa dell'Ue 
"Un'azione decisa da parte delle istituzioni europee, che l'Italia naturalmente sostiene appieno, può consentire di superare in modo ordinato e sistemico le difficoltà e rendere strutturale l'approccio di condivisione degli oneri, peraltro già applicato più volte, negli ultimi due mesi, sulla base di intese ad hoc fra gli stessi Stati". Lo ha detto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi, rendendo nota la richiesta formale della Farnesina di un intervento della Commissione Ue sul caso della nave Diciotti. 
Condividi