Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/mirabilandia-filmati-al-vaglio-inquirenti-c325683c-0173-452e-88bf-c22dbd2db47c.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Bimbo morto a Mirabilandia, indagata la madre

Indagini in corso a Ravenna per fare luce sulle morte di Edoardo Bassani, il piccolo di quattro anni originario di Castrocaro Terme, nel Forlivese, che ieri è deceduto a seguito di un probabile annegamento a Mirabeach, la parte acquatica del parco di divertimenti Mirabilandia, nel Ravennate

Condividi
La madre del bimbo di quattro anni morto ieri in una piscina di Mirabilandia, è stata indagata a piede libero per omicidio colposo in cooperazione. La donna è stata sentita inizialmente come testimone, ma la sua audizione è stata interrotta alla luce degli eventuali profili penali che stavano emergendo. È difesa dall'avvocato Francesco Furnari. È possibile che, in vista dell'autopsia, a breve vengano avvisate altre persone già inquadrate dalle indagini della Procura.

Tutto è accaduto tra le 15.30 e le 16 quando la mamma avrebbe accompagnato il figlioletto su uno scivolo dicendogli di attendere prima di scendere. Forse attirato da qualcosa, il piccolo sarebbe scivolato nella piscina e per alcuni minuti è stato perso di vista dalla madre. Secondo la direzione del parco divertimenti, il bagnino di salvataggio sarebbe intervenuto per primo notandolo a faccia in giù nell'acqua, mentre alcuni testimoni raccontano di aver loro avvisato lo staff. Gli inquirenti, guidati dal procuratore capo di Ravenna Alessandro Macini, stanno ora analizzando i filmati delle telecamere di videosorveglianza. I genitori sono stati ascoltati. La piccola vittima è stata subito soccorsa dal medico del parco acquatico che gli ha praticato la rianimazione per essere poi trasportata in eliambulanza all'ospedale cittadino, morendo però durante il tragitto.
 
 
"In merito al tragico evento accaduto   ieri, tutti noi dipendenti, collaboratori e manager di Mirabilandia   vogliamo esprimere il nostro profondo dolore e la nostra vicinanza ai   genitori e ai parenti per questa gravissima perdita. Siamo in stretto   contatto con la famiglia che ha il nostro totale supporto. Come sapete   sono in corso alcuni accertamenti e non possiamo rilasciare   dichiarazioni. Stiamo collaborando con gli inquirenti per contribuire   al buon esito delle indagini". Così in una nota Riccardo Marcante,   direttore generale Mirabilandia.        
Condividi