Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/molestie-sessuali-spacey-netflix-termina-serie-hoc-b0067231-fa32-49a9-bf33-35e41939d41b.html | rainews/live/ | (none)
SPETTACOLO

Dopo l'accusa a Kevin Spacey

Molestie sessuali, Netflix decide di terminare House of Cards

Ad accusare l'attore un collega che all'epoca delle presunte molestie aveva 14 anni

Condividi
Netflix ha deciso di terminare la produzione di House of Cards, dopo la sesta stagione che andrà in onda nel 2018. La decisione, scrivono diversi media americani che citano fonti interne al gruppo, arriva dopo le accuse da parte di Anthony Rapp, che sostiene di essere stato molestato dal protagonista Kevin Spacey nel 1986 quando aveva 14 anni e l'attore ne aveva 27. Spacey oggi ha detto di non ricordare quell'avvenimento e di essere abbastanza "disturbato" dall'uscita di Rapp.   La denuncia pubblica di Rapp ha inoltre spinto l'attore a fare coming out annunciando di essere gay, pur avendo avuto in passato rapporti sia con donne che con uomini. Inoltre anche il film Gore, dedicato alla vita di Gore Vidal, prodotto da Netflix e interpretato da Spacey potrebbe venire annullato.
Condividi