SPETTACOLO

Nuovo successo per Rai1

Montalbano ancora boom, Zingaretti sfiora 10 milioni in replica

Aspettando il commissario Maltese, a maggio con Kim Rossi Stuart

Condividi
Dopo aver centrato lunedì scorso il record assoluto di ascolto per la fiction tv negli ultimi 15 anni, 11,3 milioni di spettatori con il 44% di share, Montalbano vola anche in replica: quasi 10 milioni di spettatori (9 milioni 743 mila) hanno seguito ieri su Rai1 l'episodio 'Una faccenda delicata', che ha sfiorato ancora il 40% di share (39.72).  Numeri trionfali destinati a tirare la volata agli altri episodi che torneranno in onda il lunedì sera, in attesa del debutto di un altro commissario, integerrimo e solitario: 'Maltese', interpretato da Kim Rossi Stuart in una nuova serie ancora targata Palomar.

"Più che repliche, le chiamerei seconde, terze visioni free", spiega il produttore Carlo Degli Esposti, festeggiando l'ennesimo successo del poliziotto interpretato da Luca Zingaretti. "Montalbano è un fenomeno che vale una vita, è il riconoscimento a un modo di lavorare che per molti anni non è andato di moda e che invece premia: puntare sulla qualità, scegliere la stagione giusta per la messa in onda, realizzare magari solo due puntate senza dare nulla per scontato, con l'impegno di tutti, da Zingaretti all'ultimo componente della troupe, a dare il meglio". Una filosofia frutto della "lezione dell'amica Elvira Sellerio, capace di scegliere, rinunciare, anche patire, alla fine creando un rapporto di eccellenza con il pubblico", e "dell'entusiasmo sapiente di Andrea Camilleri, che alla sua abilità di fabbro costruttore ha unito l'esperienza televisiva".

La squadra di Montalbano "è pronta a tornare sul set tra fine aprile e maggio per due nuovi episodi, ancora tratti da romanzi e racconti di Camilleri: 'La giostra degli scambi' e 'Amore'. Poi si vedrà", dice Degli Esposti.

Intanto l'8 e il 9 maggio arrivano su Rai1 le prime due puntate di 'Maltese - Il romanzo del commissario', una mafia story che segna il ritorno di Kim Rossi Stuart sul piccolo schermo dopo dodici anni di assenza. Sullo sfondo della miniserie in quattro serate, dirette da Gianluca Maria Tavarelli (regista, tra l'altro, de 'Il giovane Montalbano'), su soggetto e sceneggiatura di Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, Trapani nella seconda metà degli anni Settanta. Dario Maltese è un poliziotto della Narcotici di Roma che, a distanza di anni, torna a casa per fare da testimone di nozze all'amico d'infanzia, il commissario Peralta. E invece sarà testimone di una tragedia violenta, un'esecuzione spietata che porta la firma della Piovra. Una chiamata che il commissario Maltese non potrà ignorare. Ma la sua sete di giustizia lo porterà a fare i conti con il passato. Nel cast anche Valeria Solarino, Antonio Milo e Francesco Scianna.
Condividi