Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/morto-andrea-camilleri-roma-94-anni-48c91885-6e8e-47d8-b37b-c12435d05420.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Lutto nel mondo della cultura

E' morto lo scrittore Andrea Camilleri, aveva 93 anni: oggi l'ultimo saluto

Lo scrittore si è spento ieri mattina all'ospedale Santo Spirito di Roma. Non ci sarà camera ardente. Oggi alle 15 l'ultimo saluto al Cimitero Acattolico a Roma. Le esequie si terranno in forma strettamente privata

Condividi
Oggi pomeriggio, al cimitero acattolico di Roma, l' ultimo saluto ad Andrea Camilleri, lo scrittore morto ieri a 93 anni in un ospedale della capitale. Lo ha reso noto la famiglia. Non ci sarà camera ardente, e il funerale si svolgerà in forma privata.Solo dopo la sepoltura sarà reso noto il luogo in cui riposeranno le spoglie del grande scrittore, per consentire l'omaggio dei tanti che lo hanno amato. Regista di teatro,funzionario Rai, il boom da romanziere a 60 anni: cento libri,27 su Montalbano, un fenomeno da 31 milioni di copie.


La famiglia di Andrea Camilleri ha chiesto di rispettare il suo dolore  dicendo agli amici e agli ammiratori del loro congiunto di non venire nel nosocomio romano.  


Settant'anni di carriera
Per settant'anni Camilleri è stato regista teatrale e sceneggiatore. Nel 1949 entra nell'Accademia di Arte drammatica Silvio d'Amico di Roma e realizza diverse opere, ispirandosi a Pirandello. Sono gli anni in cui conosce la moglie Rosetta, dalla quale avrà tre figlie. "Rosetta è stata la spina dorsale della mia esistenza" ha dichiarato più volte Camilleri. Nel 1957 il debutto in Rai, mentre negli anni Settanta ottiene il ruolo di insegnante di regia all'Accademia di Arte drammatica. La passione per la scrittura, però, lo porta a pubblicare, nel 1987, 'Il corso delle cose', con cui ottiene un discreto riscontro di pubblico. Poi arriverà il vero e grande successo con il commissario Montalbano. Nelle ultime interviste Camilleri ha dichiarato: "Ho avuto una vita fortunata. Non ho rimpianti e non ho paura di niente, neanche della morte". A Roma stava preparando uno spettacolo che si sarebbe dovuto tenere il 15 luglio alle Terme di Caracalla, dove avrebbe raccontato la sua Autodifesa di Caino. "Se potessi vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio 'cunto', passare tra il pubblico con la coppola in mano".

Oggi l'ultimo saluto al Cimitero Acattolico a Roma
“Mi piacerebbe che ci rincontrassimo tutti quanti, qui, in una sera come questa, tra cento anni!". È con queste parole che concludevano la sua 'Conversazione su Tiresia', che la famiglia di Andrea Camilleri e le persone a lui care vogliono salutare e ringraziare tutti i suoi lettori e tutti i suoi amici di avergli voluto così bene. Il messaggio è stato affidato dai parenti alla Asl Roma1. Sarà possibile salutare Andrea Camilleri oggi dalle 15 presso il Cimitero Acattolico in via Caio Cestio 6 a Roma.
Condividi