Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/motomondiale-catalogna-montmelo-motogp-e271c7d3-1f80-4575-bc00-b2081867661a.html | rainews/live/ | true
SPORT

MotoGP

Barcellona: pole di Quartararo, Morbidelli 3°, poi Rossi

Il francese, in sella a una Yamaha non ufficiale, è stato a sorpresa il più veloce nelle qualifiche del GP di Catalogna al Montmelò. Secondo tempo per lo spagnolo Marc Marquez davanti al connazionale  Maverik Vinales che a fine gara viene però retrocesso di 3 posizioni per guida pericolosa . Franco Morbidelli, scala così al quarto posto, davanti a Valentino Rossi, 5°, e Andrea Dovizioso, 6°. 

Condividi
Il francese Fabio Quartararo, in sella alla Yamaha “non ufficiale” del team Petronas Srt, dopo aver ottenuto il miglior tempo nelle prove libere, si ripete nelle qualifiche e partirà così in pole position nel Gp di Catalogna sulla pista del Montmelò. Domani la gara, inizio alle ore 14.
 
Con il tempo di 1’39”484, ha messo in fila due spagnoli: Marc Marquez, con la Honda (staccato di soli 15 millesimi), e Maverick Vinales, terzo con la Yamaha Fr (a 0”226). Lo spagnolo della casa del diapason però a fine gara è stato penalizzato dai giudici di tre posizioni per guida pericolosa e finisce sesto.  
Risalgano così gli italiani: terzo Franco Morbidelli, anche lui con la Yamaha non ufficiale (preceduto in pista dallo stesso Vinales per un solo millesimo), Valentino Rossi (1’39”753) quarto e  Andrea Dovizioso con la prima Ducati (1’39”777), che proprio nei secondi finali riesce a recuperare due posizioni e chiude quinto.

Settimo crono per Danilo Petrucci, con l’altra Ducati a 360 millesimi da Quartararo. Ottavo lo spagnolo Alex Rins (Suzuki) che precede il britannico Cal Crutchlow (Ktm) e il connazionale Jorge Lorenzo (Honda).

Marquez, leader del Mondiale con 12 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso, a fine qualifiche si è detto molto contento per essersi “messo alle spalle le Ducati”. Naturalmente super soddisfatto il 20enne talento francese Quartararo, alla seconda pole stagionale: “Mi trovo davvero bene con la M1 e questo è un circuito che mi piace moltissimo. Bene così. Vediamo il passo gara domani”.
Condividi