Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/musica-contemporanea-Festival-Nuova-Consonanza-Roma-9abc996c-61c7-419a-8225-7abee63d7418.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

A Roma, 53.ma edizione

Nuova Consonanza, musica contemporanea da tutto il mondo

Venti appuntamenti in vari luoghi della capitale dal 12 novembre al 20 dicembre. Protagonista il suono in tutte le sue forme. Omaggi a Ennio Morricone e Sylvano Bussotti

Condividi
di Nicola Iannello Un viaggio nelle diverse forme del suono di oggi attraverso quanto di più innovativo e stimolante avviene in ambito internazionale. È il Festival Nuova Consonanza che prende il vai a Roma nella sua edizione numero 53. Si comincia sabato 12 novembre al Teatro Palladium e si va avanti attraverso più di venti appuntamenti fino al 20 dicembre, coinvolgendo il Macro - Museo d'Arte Contemporanea di Roma, il Teatro Vascello, l’Università Roma Tre, il Conservatorio Santa Cecilia e il Goethe-Institut.
 
Teatro musicale, concerti, performance, audio e videoinstallazioni, un seminario e un concorso di composizione, un premio per interpreti, e poi incontri, conferenze e giornate di studio. Una rassegna articolata che ruota, senza vincoli di genere o di linguaggio, intorno ai più interessanti compositori e musicisti creativi del nostro tempo, in un ideale rapporto di scambio con i grandi maestri delle generazioni precedenti.
 
Una particolare attenzione sarà data a nuove figure di musicisti creativi e all'improvvisazione, per esempio nel progetto New Ghetto Songs in cui antiche melodie ebraiche sono rivisitate dalla straordinaria voce di Raiz (Almamegretta) con l'Ensemble LCP, e nel progetto Ginc Remix in cui il duo di DJ britannici Demdike Stare rielabora dal vivo alcune performance del Ginc registrate negli anni '80 e a tutt'oggi inedite.
 
Il Festival sarà dunque incentrato su opere di giovani compositori internazionali presentate spesso in prima assoluta e affiancate da lavori di importanti maestri delle generazioni precedenti come György Kurtág che celebra nel 2016 il novantesimo compleanno, o come Ennio Morricone e Marcello Panni, che fin dagli anni Sessanta costituiscono il nucleo vitale di Nuova Consonanza. Ampio spazio sarà dato alla musica di compositori americani come Nico Muhly e Derek Bermel (al quale è affidato anche il seminario di composizione De musica), ed europei come Aperghis, Dufourt, Kagel, accanto a lavori di Berio, de Rossi Re, Solbiati e altri compositori italiani, mentre uno speciale omaggio "diffuso" sarà dedicato a Sylvano Bussotti con l'esecuzione di sue opere in diversi concerti. Interverranno interpreti affermati come Emanuele Arciuli, Gilda Buttà, Carlo Boccadoro, Daniele Lombardi, Michele Lomuto, e complessi internazionali come l'ensemble Interface di Francoforte.
 
www.nuovaconsonanza.it
Condividi