Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ocse-disoccupazione-area-aprile-cala-a-5-e-2-per-cento-italia-resta-a-10-e-2-per-cento-be828c2a-ac5b-4d1d-8ed0-e7e1af2ea23e.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mese di aprile

Ocse. Disoccupazione area cala a 5,2%, Italia resta a 10,2%

Tra i maggiori Paesi europei, la Germania resta al 3,2% e la Francia all'8,7%. Al di fuori dell'Europa, la disoccupazione ha segnato una flessione negli Usa (-0,2 al 3,6%), in Canada (-0,1 al 5,7%) e in Giappone (-0,1 al 2,4%)

Condividi
La disoccupazione nell'area Ocse è diminuita di 0,1 punti, scendendo al 5,2% in aprile, quando nell'area che riunisce i 36 Paesi industrializzati si contavano 33,2 milioni di persone senza lavoro. Anche nell'Eurozona il tasso ha segnato un calo dello 0,1 per il secondo mese consecutivo ed è al 7,6%. Hanno registrato una flessione di 0,2 punti la Spagna (al 13,8%, con una discesa mensile quasi ininterrotta dal picco del luglio 2013) e la Lituania (al 5,8%).

Per contro il tasso dei senza lavoro è aumentato di 0,2 punti in Portogallo al 6,7%, ma resta di oltre 10 punti sotto il livello peggiore, toccato nel gennaio 2013. In Italia la disoccupazione è rimasta al 10,2%, come a marzo, confermandosi a uno dei livelli più alti tra i Paesi avanzati, come del resto avviene per la disoccupazione femminile e dei giovani.

Tra i maggiori Paesi europei, la Germania resta al 3,2% e la Francia all'8,7%. Al di fuori dell'Europa, la disoccupazione ha segnato una flessione negli Usa (-0,2 al 3,6%), in Canada (-0,1 al 5,7%) e in Giappone (-0,1 al 2,4%). In aumento, per contro, il tasso in Corea (+0,3 al 4,1%), mentre e' rimasto stabile in Messico (al 3,5%). Dati più recenti, relativi a maggio, hanno fatto emergere un ulteriore calo della disoccupazione in Canada (-0,3 punti al 5,4%, il dato minimo da quando sono disponibili queste statistiche nel 1976), mentre gli Usa sono rimasti stabili al 3,6%.
Condividi