Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/oettinger-mercati-insegneranno-italiani-votare-modo-giusto-b3e13ea2-aded-41ea-bbd7-d8b876982d56.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Intervista al commissario europeo al Bilancio

Oettinger: "I mercati insegneranno agli italiani a votare". Poi il Commissario Ue si scusa

La Deutsche Welle, l'intervistatore e alla fine anche l'intervistato si scusano. Ma la polemica è dura

Condividi
"I mercati insegneranno agli italiani a votare nel modo giusto". Lo avrebbe detto il commissario europeo al Bilancio, Gunther Oettinger, secondo quanto anticipa su Twitter il giornalista Bernd Thomas Riegert, che ha intervistato il Commissario Ue a Strasburgo per l'emittente Dwnews. L'intervista integrale andrà in onda questa sera. Ed è polemica dura. 

Oettinger: non volevo mancare di rispetto, mi scuso
Tanto dura da portare il commissario alle scuse pubbliche. "Non volevo mancare di rispetto e mi scuso", ha scritto su Twitter il commissario europeo Gunther Oettinger a proposito delle dichiarazioni sulla crisi politica italiana rilasciate durante un'intervista a Deutsche Welle.
Il commissario europeo Guenther Oettinger si è scusato per essere stato "irrispettoso" nei confronti degli italiani, dopo le sue dichiarazioni di oggi in un'intervista alla televisione tedesca. "Rispetto pienamente la volontà degli elettori che siano di sinistra, di destra o di centro e in tutti i paesi", ha detto Oettinger in una nota. "Riferendomi agli attuali sviluppi di mercato in Italia, non volevo essere irrispettoso e mi scuso per questo", ha spiegato Oettinger. "L'Italia come paese fondatore ha giocato e gioca un ruolo importante nell'integrazione europea e spero che continuerà su questa strada", ha concluso.

Deutsche Welle: primo tweet Oettinger non è citazione esatta
Il capo della comunicazione di Deutsche Welle, Christoph Jumpelt, tuttavia, chiarisce all'Ansa che c'è stato un errore nel titolo del tweet sull'Italia, relativo all'intervista. "Il nostro redattore purtroppo nel suo tweet non ha separato in modo chiaro la propria valutazione dalla citazione. Di questo ci scusiamo. Questo è stato corretto col tweet successivo", afferma Jumpelt.

"Quello che temo e che penso accadrà è che le prossime settimane finiscano per mostrare drastiche conseguenze nei mercati italiani, sui titoli e sull'economia, così vaste che potrebbero spingere gli elettori a non votare per i populisti di destra e di sinistra", ha detto Oettinger, come mostra un video di Dnews postato su Twitter. La frase "i mercati insegneranno italiani a votare" era quindi una sintesi fatta dall'intervistatore nel suo tweet. Intervistatore che poi si è pubblicamente scusato: "Ho citato Oettinger in modo errato", dice Riegert.


Salvini: Oettinger minaccia Italia, io non ho paura
Risponde sui social il leader della Lega Matteo Salvini. "Pazzesco, a Bruxelles sono senza vergogna. Il Commissario Europeo al Bilancio, il tedesco Oettinger, dichiara 'i mercati insegneranno agli italiani a votare per la cosa giusta'. Se non è una minaccia questa... Io non ho paura, #primagliitaliani". 

Di Maio: ci trattano come una colonia estiva
"Ci trattano come una colonia estiva dove fare le vacanze, è assurdo. Se io avessi detto la stessa cosa sui tedeschi sarebbe insorta tutta la comunità politica europea. Ora le istituzioni dovrebbero difenderci, ma c'è silenzio assordante. Tra pochi mesi nascerà un governo del cambiamento". Lo ha detto Luigi Di Maio, nel corso di un'intervista con Fanpage.it, commentando le dichiarazioni del Commissario europeo Oettinger.

Martina, Pd: Oettinger rispetti gli italiani
Contrario anche Martina del Pd: "Nessuno può dire agli italiani come votare. Meno che mai i mercati. Ci vuole rispetto per l'Italia". Lo ha scritto il segretario reggente del Partito democratico su Twitter.

Capodelegazione M5s al PE: Juncker smentisca Oettinger
"Chiediamo al presidente della commissione europea Jean-Claude Juncker di smentire immediatamente il commissario Oettinger. Le sue parole sono di una gravità inaudita e sono la prova delle evidenti manipolazioni che la democrazia italiana ha subito negli ultimi giorni". Così in una nota la capodelegazione del movimento 5 stelle al parlamento europeo Laura Agea.

Cesa: Oettinger senza senso
"L'uscita di Oettinger è inopportuna e priva di senso. In aula ha annunciato che, per l'Italia, ci sono più risorse e fondi in Europa. Pertanto faccia bene il suo lavoro e la faccia finita con affermazioni provocatorie di cui non si sente minimamente l'esigenza. La sovranità appartiene al popolo italiano, non ai mercati". Lo afferma Lorenzo Cesa, capodelegazione Ppe all'Europarlamento.
Calenda: Oettinger si scusi o si dimetta
"Il presidente Juncker faccia tacere il Commissario Oettinger e gli altri Commissari che regolarmente intervengono a sproposito nel dibattito politico italiano causando danni all'Unione europea e a chi in Italia e' impegnato a difendere la nostra appartenenza all'Europa. Queste intrusioni sono intollerabili. Oettinger si scusi con i cittadini italiani o si dimetta". Lo chiede il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda.


Tusk a istituzioni Ue: rispettate elettori italiani
"Il mio appello a tutte le istituzioni europee: per favore rispettate gli elettori; siamo qui per servirli, non per far loro lezioni". Così il presidente del consiglio europeo Donald Tusk in un tweet sull'Italia in cui menziona l'intervista del commissario Oettinger al tedesco DW.

Commissione Ue: Oettinger imprudente decidono italiani
"Il presidente Juncker è stato informato delle dichiarazioni imprudenti attribuite al commissario Oettinger". Lo ha detto il portavoce della Commissione, Margaritis Schinas, dopo le polemiche scatenate dalle parole del commissario responsabile del bilancio. La posizione della Commissione e del suo presidente è che "sono gli italiani e solo gli italiani che decideranno del futuro del loro paese. Nessun altro", ha spiegato Schinas.
Condividi