Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/omaggio-rai-ilaria-alpi-rainews24-rai3-vianello-gubitosi-tarantola-0cd6e2f8-1f43-4087-a34a-a2de74a98166.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Una serata evento su Rai3

L'omaggio della Rai per non dimenticare Ilaria e Miran

Giovedì 20 marzo, in prima serata, va in onda su Rai3 "La strada della verità", un documentario per chiedere verità per la Alpi e Hrovatin uccisi in Somalia. Il Tg2 presenta un approfondimento, spazio anche nelle altre testate Rai. Rainews24 ricorda i due colleghi coraggiosi dedicando grande spazio nella sua programmazione a una storia purtroppo ancora senza giustizia 

La Rai ricorda Ilaria Alpi e Miran Hrovatin
Condividi
A vent'anni dalla morte in Somalia della giornalista Ilaria Alpi e dell'operatore Miran Hrovatin, la Rai si impegna a ricordarli e a rendere loro omaggio con "La strada della verità", una serata evento, giovedì 20 marzo in prima serata su Rai3 in diretta dalla Sala A di via Asiago, condotta da Andrea Vianello.

Per non dimenticare
Obiettivo dichiarato non dimenticare i due omicidi, che si intrecciano con il traffico di rifiuti tossici e di armi, e continuare a cercare la verità. "A vent'anni dall'assassinio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin giustizia e verità sono ancora assenti - ha detto il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi - Si intravedono alcuni contorni, ma sono sfocati. Ci sono troppi segreti e troppe ombre. Ben venga l'iniziativa della presidente della Camera Laura Boldrini che ha deciso di desecretare i documenti relativi all'inchiesta. La Rai è impegnata a far luce e a fare emergere quanto successo. Dobbiamo evitare che, finita questa settimana, si aspetti il ventunesimo anniversario per riparlare della vicenda".    

Testimonianze, letture, ricordi
La storia di Ilaria e Miran, e di questi ultimi 20 anni, sarà raccontata attraverso testimonianze, letture, ricordi, a partire da quelli di Luciana, madre di Ilaria che continua a cercare un perché alla morte della figlia. Due le interviste esclusive che saranno proposte: a Ian Hrovatin, che all'epoca dell'assassinio del padre aveva solo 8 anni e che parla per la prima volta, e a Hashi Omar Hassan, unico colpevole riconosciuto degli omicidi, condannato a 26 anni, pena che sta scontando nel carcere di Padova.

Vianello: "Morte non casuale"
"Era importante e doveroso fare una prima serata - ha aggiunto Andrea Vianello, direttore di Rai3 - E' una storia all'italiana, in cui scompaiono sempre agende, taccuini e in questo caso anche le registrazioni. Ilaria e Miran erano di certo nel posto giusto al momento giusto, la loro morte non è stata un caso. In più, i rifiuti tossici sono ancora un tema di grande attualità con la Terra dei Fuochi".  

Il presidente Rai Anna Maria Tarantola
"Ilaria era in Somalia per il suo lavoro, per raccontare una guerra che insanguinava il Paese insieme a Miran. Persone che nella loro normalità sono eroi", ha spiegato il presidente della Rai Anna Maria Tarantola, che ha sottolineato anche il ruolo importante ricoperto dal Premio Ilaria Alpi, per il quale è stato pubblicato il bando della 20/a edizione la cui premiazione è in programma dal 4 al 7 settembre a Rimini, "che la Rai ha sostenuto e continua a sostenere per mantenere alta l'attenzione e ricordare questa vicenda che va ancora chiarita". Molte le personalità del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno scritto frasi e pensieri per contribuire alla battaglia per non dimenticare.

Spazio in tutte le testate Rai
In particolare: "20 anni senza giustizia": nel Tg2 del 19 marzo un approfondimento sull'omicidio di Ilaria e Miran. A ricordare il ventennale anche Tg1, Tg3, la testata di cui faceva parte Ilaria, e il Gr Rai.

Gli appuntamenti su Rainews24
Rainews24, il canale all-news della Rai, ricorda Ilaria Alpi e Miran Hrovatin dedicando grande spazio nella sua programmazione ad una storia purtroppo ancora senza giustizia. Giovedi 20 marzo nel corso della trasmissione "Dimattina" (11.20) condotta da Emanuela Bonchino si parlerà del Mistero Ilaria Alpi con Giovanna Botteri, Beppe Giulietti, Flavio Fusi e con Ludovico Pratesi che ha curato la mostra fotografica "Mi richiama talvolta la tua voce" di Paola Gennari Santori. Nel pomeriggio, nello spazio di approfondimento "Con il tempo che corre" condotto da Alessandro Baracchini e Paolo Cappelli (in onda alle 15.10 ) si tornerà al 20 marzo del 1994 con servizi e collegamenti, in particolare con un brano dello spettacolo teatrale di Isabella Ragonese dedicato alla Alpi. 

Rai Educational
Anche Rai Educational approfondisce il tema e presenta 'Una giornata particolare' 'Ilaria Alpi vent'anni dopo'. In onda giovedì 20 marzo alle 23.20 su Rai Storia - canale 54 del Digitale terrestre e canale 23 Tiv·Sat.Il programma presenta una ricostruzione della tragica vicenda attraverso alcuni brani delle trasmissioni più importanti realizzate negli anni dalla Rai. Vi sarà una breve citazione del film 'Ilaria Alpi il più crudele dei giorni' (2003) di Ferdinando Vicentini Orgnani; un brano dello speciale del TG3 'La Somalia di Ilaria Alpi', con alcuni dei servizi della giornalista sulla Somalia; le immagini girate da un operatore statunitense pochi istanti dopo la sua morte, contenute in 'Chi ha paura di Ilaria Alpi?' e infine una citazione da 'Sei navi nel mare salato', l'inchiesta del '97 di Maurizio Torrealta sulla cooperazione internazionale, il traffico di armi e di rifiuti tossici che sembrano essere il reale sfondo della vicenda. 
Condividi