Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/papa-contro-arroganza-di-chi-grida-per-avere-consenso-a-roma-degrado-tanti-in-difficolta-ab9c2d9a-2e06-4403-879e-2769425cf24a.html | rainews/live/ | true
MONDO

Corpus Domini

Il Papa: contro l'arroganza di chi grida per avere consenso. A Roma degrado, tanti in difficoltà

La messa di Bergoglio a Casal Bertone: "Triste vedere con quanta facilità oggi si maledice, si disprezza, si insulta". L'appello per Roma, "la nostra città affamata di amore e di cura, che soffre di degrado e abbandono"

Condividi
"È triste vedere con quanta facilità oggi si maledice, si disprezza, si insulta. Presi da troppa frenesia, non ci si contiene e si sfoga rabbia su tutto e tutti. Spesso purtroppo chi grida di più è più forte, e chi è più arrabbiato sembra avere ragione e raccogliere consenso. Non lasciamoci contagiare dall'arroganza". Lo ha detto il Papa nell'omelia della messa del Corpus Domini a Casal Bertone, quartiere alla periferia di Roma. "Non lasciamoci invadere dall'amarezza", è stato l'appello di Papa Francesco, "il popolo di Dio ama la lode, non vive di lamentele".

" A Roma degrado e abbandono, tanti in difficoltà"
Tutti sono chiamati a mettersi in gioco per sollevare i più fragili in una Roma" che soffre di degrado", ha proseguito Bergoglio, sottolineando: "Nella nostra città affamata di amore e di cura, che soffre di degrado e abbandono, davanti a tanti anziani soli, a famiglie in difficoltà, a giovani che stentano a guadagnarsi il pane e ad alimentare i sogni, il Signore ti dice: 'Tu stesso dà loro da mangiare'" e "il tuo poco è tanto agli occhi di Gesù se non lo tieni per te, se lo metti in gioco".

L'economia del Vangelo: "Non avere, ma dare è il verbo di Gesù"
"Nel mondo sempre si cerca di aumentare i guadagni, di far lievitare i fatturati.. Sì, ma qual è il fine? È il dare o è l'avere? Il condividere o l'accumulare?": questo ha chiesto il Papa nell'omelia. Ed ha rimarcato: "L'economia del Vangelo moltiplica condividendo, nutre distribuendo, non soddisfa la voracità di pochi, ma dà vita al mondo. Non avere, ma dare è il verbo di Gesù". Partendo dal Vangelo, la moltiplicazione dei pani e dei pesci, Francesco ha sottolineato che "Gesù non fa una magia" ma una "condivisione". "L'Eucaristia che riceviamo ci trasmette la mentalità di Dio. E ci porta a dare noi stessi agli altri. È antidoto contro il 'mi spiace, ma non mi riguarda', contro il 'non ho tempo, non posso, non è affare mio'".
Condividi