Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/pd-meeting-renziani-tandem-giachetti-ascani-renzi-congresso-viene-prima-italia-d55f685e-7249-4357-9f60-900bbeb019b7.html | rainews/live/ | true
POLITICA

L'ex premier a Porta a Porta

Pd, meeting dei renziani. In pista ticket Giachetti-Ascani. Renzi: congresso? Viene prima l'Italia

Condividi
Nel Pd, domani, 12 dicembre è il termine entro il quale presentare le candidature alle primarie. I renziani sono divisi, oggi si sono incontrati e dall'incontro non è uscito un nome unitario.

È stato dato mandato a Lorenzo Guerini di verificare con Maurizio Martina le condizioni per un accordo, ma sarebbe anche in pista un ticket dei parlamentari Roberto Giachetti e Anna Ascani i quali hanno annunciato sui social network la candidatura per la segreteria per dare una "casa" a quella parte del Pd che "non si riconosce nelle posizioni di Zingaretti e Martina". 

Nel pomeriggio l'ex segretario del Pd e premier Matteo Renzi ha registrato il suo intervento a Porta a Porta che verrà trasmesso questa sera. Alla domanda se voglia uscire dal Pd e fondare un proprio partito Renzi ha risposto: "È un tema che non è minimamente all'ordine del giorno. Io punto al 51% non con un partito ma con le persone che non credono a questo governo". 

Sulle primarie per il segretario del Partito democratico, Renzi ha premesso che augura in bocca al lupo a tutti i candidati. E ha aggiunto: "Il futuro del Pd? Con tutto l'amore  e l'affetto per il Pd io sono preoccupato per il futuro dell'Italia. Prima viene l'Italia e poi il Pd. Ora sono tutti impegnati a capire chi fa il segretario. Io faccio opposizione".

Poi ha parlato di vari temi dell'attualità: dalla strage in discoteca ad Ancona, all'incendio nell'impianto di smistamento di rifiuti sulla Salaria. "Non conosco il piano rifiuti di Roma e della regione Lazio - ha detto Renzi - ma io lo farei un termovalorizzatore a Roma".

Sulla politica Renzi ha commentato i punti della manovra del governo M5s-Lega. Sul reddito di cittadinanza è stato netto: "Per far ripartire la ripresa occorrono investimenti e infrastrutture. Dare i soldi per far stare le persone sul divano è una boiata pazzesca".
Condividi