Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/pd-zingaretti-candidato-cambiare-partito-e06f417d-2e65-4ffb-9c82-4698d96004f9.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Ospite a In mezz'ora in più su Rai Tre

Pd, Zingaretti: "Candidato per cambiare il partito"

Condividi
"Mi sono candidato per cambiare il Pd, non basta aspettare gli errori di chi governa affinché gli italiani tornino a votare per noi. È una totale illusione, è non affrontare la realtà. Dobbiamo guardare in faccia i veri motivi del perché molta gente si è affidata a questi movimenti. Il primo motivo è che le persone che hanno scelto questi partiti vogliono vedere se ce la faranno e giustamente tanti aspettano gli esiti e i risultati finali".

È quanto ha detto il Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, intervenendo a "1/2 h in più" su Rai3. "Quello che manca oggi è una alternativa credibile a questo governo, ed è qui il nostro ruolo. Non dobbiamo scioglierci o rimanere fermi ma capire perché gli elettori ci hanno abbandonato e costruire un'alternativa credibile", ha sottolineato Zingaretti.

"Non voglio allearmi con M5s, ma riaprire dialogo"
"Io non voglio allearmi con il M5s ma avverto il dovere etico e morale di riaprire il dialogo con tanti cittadini che hanno visto in quel movimento una prospettiva di rivendicazione", ha aggiunto Zingaretti. "Lega e M5s non sono due facce della stessa medaglia - ha sottolineato - sono entrambi responsabili e complici della deriva negativa di questo paese ma hanno basi elettorali diverse". 

"Primarie, andate ai gazebo"
"Votate chi volete ma il 3 andate ai gazebo perché se si riapre una storia molto dipenderà da questo". Così Zingaretti, a proposito delle primarie del Pd.

"Polemica su simbolo arrogante e miope" 
"La polemica politica un po' arrogante e un po' miope mi sta riconducendo a polemiche simbolo sì simbolo no, ma quello è l'ultimo dei problemi che noi abbiamo". Così Nicola Zingaretti, che aggiunge: "Lo decideremo quando avremo costruito un progetto vero, prima delle elezioni europee".

"Alle Politiche dovevamo puntare su Gentiloni"
Uno sguardo alle scorse elezioni politiche in Italia. Tra gli errori del Pd alle scorse politiche - sostiene Zingaretti - c'è stato l'aver "percepito poco la voglia di giustizia: se avessimo fatto campagna elettorale con Gentiloni protagonista e con la proposta di valorizzare, ad esempio, il Reddito di inclusione, avremmo avuto un risultato diverso".
Condividi