Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/pedofilia-arcivescovo-di-brisbane-in-australia-indagato-per-aver-coperto-denunce-c4c5ec62-05dd-40cf-a5d3-184d690895b8.html | rainews/live/ | true
MONDO

Avrebbe ignorato informazioni su abusi rivelate da una donna

Pedofilia, l'arcivescovo di Brisbane indagato per copertura

L'arcivescovo cattolico di Brisbane, Mark Coleridge, è sotto indagine dell’arcidiocesi. Avrebbe respinto una donna che voleva informarlo su abusi a minori nella sua diocesi di allora, Canberra e Goulburn. I fatti risalgono a  dodici anni fa
 

Condividi
Mark Coleridge, arcivescovo di Brisbane, è indagato dalla sua arcidiocesi per copertura di episodi di pedofilia. L’arcivescovo era tra i partecipanti all'incontro di quattro giorni in Vaticano sulla protezione dei minori, dove ha condannato la risposta della chiesa alle denunce di abusi sessuali a minori.
 
Secondo l'emittente nazionale australiana Abc, Coleridge, all’epoca dei fatti nell’arcidiocesi di Canberra e Goulburn, avrebbe avuto un incontro nel 2006 con una donna che aveva informazioni su abusi sessuali a minori. Ma secondo la donna, il prelato l'ha chiamata "una pettegola" e l’ha respinta con decisione, affermazioni che  Coleridge smentisce fermamente. E’ stato l'annuncio del viaggio di Coleridge in Vaticano a indurre la donna a scrivergli il 20 dicembre scorso, esortandolo a non andare.
 
In un comunicato, l'arcidiocesi di Canberra e Goulburn ha confermato di aver avviato indagini sulla denuncia, ritardate perché la donna - che ha parlato in forma anonima ai media -  ha "scelto di non essere coinvolta con la procedura. L'arcivescovo Coleridge ha collaborato con le indagini e respinge con decisione le asserzioni. Quando la denunciante è stata invitata a cooperare con l'indagine indipendente, ha scelto di non coinvolgersi e ha preferito riferire le sue asserzioni ai media, il che è profondamente deludente", conclude la nota.
Condividi