Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/prefetto-milano-francesco-paolo-tronca-nominato-commissario-roma-d316380a-7623-48c2-8474-fe6c2549a032.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

La scelta del Viminale

Il Prefetto di Milano Francesco Paolo Tronca nominato commissario a Roma

Il Prefetto di Roma, Franco Gabrielli, ha firmato il provvedimento di nomina del commissario prefettizio per la provvisoria gestione dell'Ente. Tronca ha accettato l'incarico

Condividi
Francesco Paolo Tronca è il nuovo commissario della Capitale. Il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, ha firmato nella tarda serata il provvedimento con cui ha nominato il refetto Francesco Paolo Tronca, attuale titolare della sede di Milano, commissario prefettizio per la provvisoria gestione dell'Ente. "Al prefetto Tronca, che ha accettato di assumere l'incarico, vanno i più vivi ringraziamenti per la disponibilità assicurata e gli auguri di buon lavoro", si legge in una nota della Prefettura di Roma. Sarà dunque lui a guidare la Capitale dopo la decadenza della giunta guidata da Ignazio Marino.

Tronca: "orgoglioso" della fiducia accordatami"
Dopo aver accettato la nomina, Tronca si è detto "orgoglioso e felice per la fiducia accordata". "Affronterò l'incarico - ha aggiunto - con il medesimo impegno e lo spirito di servizio con cui ho affrontato in questi due anni gli eventi del Semestre europeo, l'Asem e la preparazione e gestione dell'Esposizione universale". 

Alfano: "Il Giubileo deve funzionare come l'Expo"
 "La nostra scelta è Francesco Paolo Tronca, attuale prefetto di Milano, perché il Giubileo deve funzionare proprio come ha funzionato Expo". Così il ministro dell' Interno, Angelino Alfano, ha spiegato la decisione. 

Il Prefetto Tronca, dall'Expo alla Capitale
Da Milano a Roma, dopo un paio d'anni trascorsi sotto la Madonnina. Francesco Paolo Tronca, il commissario straordinario che guiderà Roma dopo la decadenza del Consiglio comunale della capitale e la fine del mandato di Ignazio Marino, è il prefetto di Milano, ma è nato a Palermo, il 31 agosto 1952. Civil servant navigato, è esperto di sicurezza pubblica, di mediazione sociale, di problematiche dell'immigrazione e della gestione di emergenze.

Tronca, riporta il sito del Viminale, si è laureato a Pisa nel 1975 in Giurisprudenza e poi, nello stesso ateneo, in Storia. Ha superato il concorso di commissario di Polizia, prendendo servizio a Varese nel 1977. Il primo marzo 1979, dopo aver vinto il concorso di consigliere di Prefettura, ha iniziato la carriera nell'Amministrazione civile dell'Interno alla Prefettura di Milano, ricoprendo l'incarico di capo della segreteria del prefetto e, quindi, gli incarichi di vicecapo di gabinetto e poi di capo di gabinetto, rispettivamente per 8 e 7 anni, fino al primo luglio del 2000, data della nomina a viceprefetto vicario di Milano.

Il 23 maggio 2003 è stato nominato prefetto di Lucca. Nel 2006 è diventato prefetto di Brescia. Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana, è cultore di Storia del Diritto Italiano all'Università Statale di Milano ed autore di diverse pubblicazioni. Dal 28 novembre 2008 è stato capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, per essere poi nominato nell'estate del 2013 prefetto di Milano.
Condividi