Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/rapporto-brand-finance-2016-apple-google-samsung-e-amazon-in-testa-c9f66e25-25d0-4d9d-986a-3b44385b91d6.html | rainews/live/ | true
TECH

La classifica dei marchi commerciali 2016 stilata da Brand Finance

La classifica dei marchi commerciali: tra i primi dieci, otto sono tech

Apple si conferma in testa alla classifica dei brand con più alto valore commerciale. Google scavalca Samsung, al quarto posto rimonta di Amazon, ma ci sono anche Microsoft e diverse Telco tra le prime 10. Disney è la più potente, grazie alla rinascita di Star Wars. Nove italiane in classifica, la prima è al 120/mo posto 

Tim Cook, Ceo Apple, al WWDC
Condividi
Londra Apple si conferma il marchio di maggior valore al mondo, seguita da Google e da Samsung (che si scambiano la seconda e la terza posizione rispetto allo scorso anno). Quarta Amazon, che guadagna quattro posizioni in un anno, seguita da Microsoft. Tra le prime dieci in classifica, se si escludono Walmart e Wells Fargo, tutte le altre sono colossi del settore tecnologico.  A stabilirlo è l'annuale classifica "Brand Finance Global 500" di Brand Finance, che anche nel 2016 elenca le 500 aziende che hanno nel proprio marchio una garanzia.

Anche i brand cinesi sono in grande ascesa, sia tra i marchi che crescono maggiormente in valore, sia tra i marchi che crescono più velocemente. In classifica ci sono ben 7 marchi cinesi tra cui le tech WeChat e Huawey.
testo
Il potere della Forza
La società di consulenza stila anche la classifica dei marchi più "potenti", quelli con la tripla A, e in questo caso a battere tutti è la Disney, che emerge soprattutto grazie a The Force Awakens,  settimo episodio della saga di Star Wars

Il danno del dieselgate
A causa dello scandalo delle emissioni, Volkswagen è il brand con i risultati peggiori di quest'anno. Oggi il marchio VW vale 18,9 miliardi dovuto ad un calo pari a 12 miliardi, che porta il marchio tedesco dalla 17/ma alla 56/ma posizione.

Nove italiani
I marchi italiani presenti in classifica sono nove: Generali (la prima Made in Italy, 120mo posto), Eni (139), Enel (163), Telecom Italia (224), Gucci (262), Fiat (277), Ferrari (332), Unicredit (402) e Prada (446). 

 
Condividi