Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/resto-casa-conte-restrizioni-coronavirus-zona-rossa-826be3b3-ad8f-4cad-8a28-787196f37cce.html | rainews/live/ | true
SALUTE

#iorestoacasa

Conte: "L'Italia diventa un'unica zona protetta"

"Non abbiamo più tempo, dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa, lo dobbiamo fare tutti e subito. Nessuno spostamento sul territorio se non per comprovati motivi di lavoro o di salute". Disposto il divieto di assembramenti su tutto il territorio, è guerra alla movida. Stop al campionato e scuole chiuse fino al 3 aprile. Castelli: "In dl stop mutui e tasse". Ue: "Giorni cruciali, misure eccezionali"

Condividi
"Oggi è il momento della responsabilità. Non possiamo abbassare la guardia". Così il premier Giuseppe Conte parlando delle nuove misure contro il coronavirus tra le quali spicca il superamento delle zone rosse per passare invece a un'unica zona protetta per l'Italia intera. 

Le misure
"Il provvedimento si intitola 'io resto a casa'. Non abbiamo più tempo, dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa, lo dobbiamo fare tutti e subito". Disposto il divieto di assembramenti su tutto il territorio, è guerra alla movida. Tutto il Paese diventa zona protetta e non ci potrà essere "nessuno spostamento se non per comprovati motivi di lavoro o ragioni di salute e abbiamo aggiunto il divieto di assembramento all'aperto o in locali all'aperto".

Tra i casi di necessità che consentono gli spostamenti c'è anche la spesa per generi alimentari. Lo precisano fonti di Palazzo Chigi, spiegando che dunque che la limitazione ai movimenti delle persone, estesa questa sera a tutto il territorio nazionale, non riguarda la necessità di uscire di casa per andare a fare la spesa.

Mattarella e le regioni
“Le nuove misure sono nel Dpcm che sto per firmare e andrà in Gazzetta stasera. Domani mattina saranno in vigore. La procedura è regolare. Ho sentito, su proposta del ministro della Salute, tutti gli altri ministri competenti. Abbiamo sentito anche i presidenti delle Regioni, in particolare il presidente della Conferenza delle regioni Bonaccini e tutti hanno condiviso la necessità di estendere a tutta la penisola un unico regime. Chiaramente ho informato anche il presidente della Repubblica di questa iniziativa”.

Più deficit
Il governo potrebbe chiedere all'Ue ulteriori margini di flessibilità sul deficit. "Abbiamo concordato una richiesta di scostamento per 7,5 miliardi, stiamo ragionando sulla possibilità di precostituirci una richiesta un po' più elevata ma non voglio anticipare nulla il che non significa di utilizzare subito questa disponibilità".

Niente sport
"Stiamo avendo crescita importante dei contagi e delle persone decedute. Non possiamo consentire che proseguano le gare del campionato di calcio, dispiace dirlo, ma i tifosi devono prenderne atto. Dovranno rimanere chiuse le palestre per lo svolgimento di attività sportive". 

Scuole chiuse
"In tutta Italia l'attività di scuole di ogni ordine e grado e delle università è sospesa fino al 3 aprile". Il contenuto del Dpcm entra in vigore martedì.



Tirolo, sarà chiuso il Brennero
Con l'estensione della zona protetta su tutta l'Italia, possiamo dire che saranno chiusi iconfini" al Brennero, "ad eccezione del traffico di rientro". Lo ha detto il governatore tirolese Guenther Platter, secondo l'agenzia Apa. Platter ha parlato di una "situazione drammatica in Italia". "Ora serve calma e prudenza", ha aggiunto. I controlli riguardano anche passo Resia e Prato alla Drava.

Gentiloni: "Viva l'Italia che resiste"
"Viva l'Italia che resiste", lo scrive il commissario europeo Paolo Gentiloni dopo l'annuncio delle nuove norme contro il coronavirus, citando un verso di Francesco De Gregori. 

Salvini: "Non basta"
"Quello annunciato dal governo è un primo passo, lo apprezziamo ma non basta. Dobbiamo fare in fretta e di più, senza tentennamenti. Chiudere tutto e subito, senza lasciare spazio a dubbi o interpretazioni. E mettere a bilancio per aiutare SUBITO famiglie e imprese (soprattutto i piccoli) non 7 ma 70 miliardi, e che in Europa non perdano tempo a discutere. Ogni giorno perso è un dramma, volere è potere". Così il leader della Lega Matteo Salvini sulle misure annunciate dal presidente del Consiglio.

Castelli, in dl stop mutui e tasse
Nel decreto per le misure di sostegno all'economia in approvazione mercoledì ci sarà "una parte fiscale molto importante di sospensione di pagamenti,pagamento di ritenute, contributi."  Lo ha detto la viceministra all'Economia  Laura Castelli a Radio anch'io.  Secondo quanto riporta una nota della trasmissione,alla domanda: "Ma anche i mutui?" La viceministra ha risposto:"Mutui, tasse, è tutto sospeso." E ancora: "In tutta Italia?" La viceministra ha risposto: "Sui mutui di privati e famiglie."

Ue, in tempi eccezionali misure eccezionali
"Il nostro patto di stabilità e crescita prevede flessibilità per far fronte a eventi insoliti come questo e la nostra lettera rivolta all'Italia è molto chiara su questo punto: sappiamo benissimo che momenti eccezionali richiedono misure eccezionali e siamo in un momento di questo tipo e siamo impegnati con gli stati membri a utilizzare tutti gli strumenti politici adeguati per salvaguardare la situazione rispetto ai rischi negativi che si possono materializzare". Lo ha detto il commissario Ue per la gestione delle crisi Lenarcic. "I prossimi giorni e mesi saranno cruciali per la nostra reazione e gli stati membri devono concentrarsi sugli sforzi per contenere fortemente il virus soprattutto dove ci sono pochi casi". Lo ha detto la commissaria Ue alla Salute Stella Kyriakides. "I provvedimenti che vediamo toccano i nostri cittadini e la loro vita quotidiana- ha aggiunto - e le decisioni prese dai governi non sono prese alla leggera ma vanno seguite alla lettera".
Condividi