Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/rifiuti-ama-no-danni-gravi-a-tmb-rocca-cencia-nessuna-indicazione-su-tempi-riapertura-507bea94-12f7-4000-bf80-0586dfb595a3.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Raggi: "Attacchi non ci fermano, stop plastica monouso"

Rifiuti. Ama 'no' danni gravi a Tmb Rocca Cencia. Ancora nessuna indicazione sui tempi di riapertura

Codacons:  "A Roma si rischia nuova paralisi, situazione già critica"

Condividi
La struttura del Tmb Rocca Cencia, a differenza del Salario reso inutilizzabile dell'incendio di dicembre 2018, "non è stata compromessa dalle fiamme e quindi potrà rientrare in funzione appena le autorità competenti daranno il loro via libera". Lo si apprende dall'Ama, la municipalizzata dei rifiuti di Roma. Al momento una parte dell'impianto risulta sotto sequestro su disposizione della magistratura e si attendono già in giornata informazioni sulla ripresa delle attività nella parte dell'impianto non sotto sequestro.

Ora Ama attende il via libera dai Vigili del Fuoco che attestino la possibilità di riaprire almeno una delle due linee di lavorazione del sito in piena sicurezza per gli operai. Sono allo studio i tempi per il possibile riavvio della struttura, che però non dovrebbe avvenire prima di domani. Nel rogo di ieri sera sarebbero bruciate circa 200 tonnellate di rifiuti, sembra di deposito abbastanza recente, circostanza che ne avrebbe agevolato il rapido spegnimento. 

Raggi: "Attacchi non ci fermano, stop plastica monouso"
"Sul Tmb di Rocca Cencia confermo che incendio domato subito grazie ad un vigilante di Ama intervenuto immediatamente. Al momento si sta indagando per incendio colposo. Se questo è un ennesimo attacco i responsabili sappiano che non ci fermeremo. A questo punto accelerano il provvedimento sul divieto delle plastiche monouso, naturalmente daremo un congruo termine agli esercizi commerciali per esaurire le scorte. Invito i commercianti ad aderire al vuoto a rendere. Dobbiamo ridurre i rifiuti, so che il sistema non vuole che si faccia". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi, a margine della commemorazione dell'eccidio delle Fosse Ardeatine, parlando del rogo del Tmb di Rocca Cencia.

Codacons: "A Roma si rischia nuova paralisi, situazione già critica"
L'incendio all'impianto di Rocca Cencia potrebbe avere effetti devastanti per la città, con ripercussioni sul fronte della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti che aggraverebbero una situazione già critica. Lo  afferma il Codacons, pronto a scendere in campo a tutela degli utenti romani. ''I cittadini subiscono già da tempo una situazione disastrosa sul fronte dei rifiuti, con cassonetti stracolmi e una raccolta che avviene a intermittenza, strade sporche e spazzatura onnipresente in ogni angolo della città - spiega il presidente Carlo Rienzi - Il rischio concreto è che quanto accaduto nella notte a Rocca Cencia possa aggravare ulteriormente l'emergenza, riducendo il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti in città e incrementando la presenza di immondizia presso i cassonetti e lungo strade e marciapiedi. Una circostanza che, se dovesse verificarsi, dovrà necessariamente portare il Comune e l'Ama a ridurre la Tari in favore delle famiglie danneggiate, pena azioni legali del Codacons sulla base della normativa vigente che prevede una riduzione della tariffa rifiuti in caso di interruzioni nell'erogazione del servizio'', conclude Rienzi.
Condividi