Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/rincari-caffe-snack-bibite-da-gennaio-legge-di-stabilita-adf5a1a0-7541-4b06-b0a0-d5d26b9f1d18.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Rincari ai distributori automatici

Pausa caffè più salata

Un emendamento alla legge di stabilità prevede aumenti del 6% dal primo gennaio su caffè, snack e bibite dei distributopri automatici collocati in uffici, scuole e ospedali

Una tazzina di caffé
Condividi
Roma Dal 1 gennaio la pausa caffé rischia di diventare più cara: potranno infatti aumentare di circa il 6% i prezzi di snack e bibite ai distributori automatici. Lo prevede un emendamento alla legge di stabilità, approvato dalla Commissione Bilancio della Camera, che consente di adeguare i prezzi in seguito all'incremento dell'aliquota Iva dal 4 al 10%.

In base alla proposta di modifica dal 1 gennaio 2014 i prezzi per la somministrazione di alimenti e bevande tramite distributori automatici collocati in stabilimenti, ospedali, case di cura, uffici, scuole, caserme e altri edifici destinati a collettività potrebbero, dunque, "essere rideterminati in aumento" al fine di adeguarli all'incremento dell'aliquota dell'imposta sul valore aggiunto.

 
Condividi