POLITICA

È la decisione emersa durante incontro consiglieri M5s

Roma, su Berdini si deciderà dopo una verifica sul suo operato

Condividi

Durante la riunione della maggioranza M5s in Campidoglio, a quanto si apprende, si è svolta una votazione tra i consiglieri che ha deciso di affidare l'ultima parola sulla permanenza o meno in giunta dell'assessore all'Urbanistica Paolo Berdini ad una due diligence, già avviata, sul suo operato. All'incontro era presente anche la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Quindi è un nulla di fatto sulla permanenza o meno dell'assessore Paolo Berdini nella giunta Raggi. Da cinque giorni le sue dimissioni restano respinte "con riserva" e la riunione del gruppo M5S assieme alla sindaca Virginia Raggi - a quanto si apprende - ha stabilito di legare la prosecuzione dell'esperienza di Berdini in Campidoglio ad una 'due diligence' sugli atti prodotti in questi otto mesi come assessore.

Il confronto a Palazzo Senatorio tra sindaca e consiglieri è durato oltre tre ore, Berdini dunque resta ancora congelato al suo posto, soprattutto in mancanza di due sostituti immediatamente disponibile ad assumere le sue pesanti deleghe all'Urbanistica e i Lavori Pubblici.

Intanto sul tavolo della sindaca Raggi c'è il dossier del nuovo stadio della Roma. Domani, la sindaca Raggi ha un appuntamento politico decisivo fissato per il primo pomeriggio con la Giunta e i costruttori.

Condividi