Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/russia-conferma-condanna-Navalny-rischia-candidatura-anti-Putin-56066783-a303-462e-924f-227456bc5c7c.html | rainews/live/ | true
MONDO

​Russia: confermata la condanna di Navalny, a rischio la candidatura anti-Putin

Le presidenziali nel 2018

L'oppositore russo Navalny
Condividi
Un tribunale russo ha confermato la condanna a cinque anni di reclusione con la condizionale per il leader dell'opposizione, Alexey Navalny, una condanna che potrebbe costargli la candidatura alla presidenza russa. La condanna "per appropriazione indebita" è stata emessa dalla corte regionale di Kirov, 500 chilometri da Mosca, che lo stesso Navalny ha definito "politicamente motivata".

Il blogger anti-corruzione e leader dell'opposizione di piazza russa ha già annunciato la sua candidatura per le presidenziali previste per marzo 2018; per lui voterebbe, secondo un recente sondaggio, l'1% dei russi. Il presidente Vladimir Putin non ha ancora annunciato la sua candidatura, anche se lo stesso sondaggio gli assegna il 48% degli elettori. Notissimo blogger, Navalny a inizio aprile ha trascorso quindici giorni in carcere per aver organizzato, a fine marzo, le maggiori proteste antigovernative da quelle del 2012, subito dopo la rielezione di Putin.

Venerdì scorso Navalny ha subito un'aggressione: uno sconosciuto gli ha versato sul volto, in centro a Mosca, vicino la sede del suo istituto, un disinfettante di colore verde, la Zelionka, usata sempre più spesso in Russia per attaccare attivisti ed esponenti dell'opposizione. Martedì Navalny ha detto di aver perso l'80 per cento della capacità visiva all'occhio destro, ma che spera di riuscire a recuperare.
Condividi